AssistentiSociali.Org
http://forum.assistentisociali.org/

San Vito al Tagliamento UTI
http://forum.assistentisociali.org/san-vito-al-tagliamento-uti-vt9443.html
Pagina 1 di 1

Autore:  Nazg [ ven, 10 ago 2018 - 10:23 am ]
Oggetto del messaggio:  San Vito al Tagliamento UTI

AVVISO DI MOBILITA' ESTERNA NELL'AMBITO DEL COMPARTO UNICO DEL PUBBLICO IMPIEGO REGIONALE DEL FVG PER LA COPERTURA DI 7 POSTI DI ASSISTENTE SOCIALE CATEGORIA D POSIZIONE ECONOMICA MAX D2 A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO PRESSO L'AREA SERVIZIO SOCIALE UTI

Bando
http://www.comune.san-vito-al-tagliamen ... _D__1_.pdf

Domanda
http://www.comune.san-vito-al-tagliamen ... SOC_D.docx

Autore:  ugo.albano [ ven, 10 ago 2018 - 10:31 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Sempre autonomisti e chiusi ai "non friulani", eh?

Autore:  Nazg [ ven, 10 ago 2018 - 7:06 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Secondo me, non troveranno le persone perché la maggior parte degli enti non da il nulla osta...
Però è una tappa obbligata prima di poter fare un concorso.

Autore:  ugo.albano [ sab, 11 ago 2018 - 6:03 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Il problema è che si può partecipare solo se già si lavora in Friuli. Ciò lo fa solo questa Regione.

PER ESEMPIO se un assistente sociale friulano vuole partecipare ad un bando di mobilità in Calabria o in Sardegna, lo può fare, al contrario no.

Ti sembra normale?

Autore:  Nazg [ sab, 11 ago 2018 - 6:34 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Credo che possano farlo perché in Friuli c'è un contratto regionale.
Certo è che aprendo all'esterno (sanità, enti locali extra fvg, ecc) avrebbero più possibilità di coprire i posti.

Autore:  ugo.albano [ dom, 12 ago 2018 - 7:33 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Io credo invece che sia solo un fatto politico, quello di volere friulani in zone friulane, il che è tipico delle Regioni a statuto speciale.
Di fatto è una discriminazione verso gli altri italiani........

Riusciremo a cambiare questa Costituzione e ad abolire questi privilegi? A 70 anni dalla guerra sarebbe giunto il momento.....

Autore:  Nazg [ mer, 15 ago 2018 - 9:29 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

ugo.albano ha scritto:
Io credo invece che sia solo un fatto politico, quello di volere friulani in zone friulane, il che è tipico delle Regioni a statuto speciale.
Di fatto è una discriminazione verso gli altri



Non condivido questo pensiero.
Con i concorsi degli ultimi anni sono arrivati su questo territorio colleghi di altre zone, tanti dal sud che hanno scelto di stabilizzarsi.
Oggi c'è l'obbligo di passare prima dalla mobilità per poter fare poi un concorso, ed è facile che la mobilità non vada in porto perché gli altri enti non sono tenuti a dare il nulla osta.

Autore:  ugo.albano [ mer, 15 ago 2018 - 10:50 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

Ed infatti ti/vi ri-chiedo: perchè permettere la mobilita SOLO a chi è già di ruolo SOLO in Friuli Venezia Giulia?

Se lo scopo fosse (come in tutto il resto d'Italia, tranne che da voi) evitare il concorso, l'accesso alla selezione allargato a tutti i colleghi (che sono pur sempre italiani) sarebbe una giusta scelta, cosa però che DI FATTO non viene presa.

In verità vengono favoriti i Friulani (tra l'altro mantenendo loro lo stesso stipendio), mentre lo "scarto" (i posti rimanenti a livello economico iniziale) viene concesso a tutti.

Bella roba! Dimmi tu se ciò ha un senso, se non quello del campanilismo (leghista?)!!!

Autore:  MonicaB [ dom, 19 ago 2018 - 1:47 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: San Vito al Tagliamento UTI

In realtà tutto è legato al fatto che in Friuli Venezia Giulia vi è il comparto unico dei dipendenti pubblici Regione ed enti locali. La legge regionale prevede per gli enti che necessitano di personale i seguenti step:
- Selezione per mobilità all'interno del comparto
- Selezione per mobilità extra comparto
- Selezione per mobilità extraregione
- Concorso pubblico
La legge fu creata perché vi erano NOTEVOLI disparità contrattuali tra i dipendenti regionali e gli altri enti locali. Una volta creato il comparto unico è come se gli enti locali fvg siano diventati un unico ente, che pertanto lavora per reperire personale prima internamente a se stesso (si vede vero che sono stata RSU in Comune? :D ) quindi la procedura di mobilità prima all'interno dell'ente e poi all'esterno ha se non altro un senso logico se la vedi così.
Per la cronaca la legge del 1998 fu voluta dall'allora Giunta Forza Italia, la Lega ce l'abbiamo solo ora :D

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/