AssistentiSociali.Org
http://forum.assistentisociali.org/

CARRIERA MORALE
http://forum.assistentisociali.org/carriera-morale-vt2455.html
Pagina 1 di 1

Autore:  frank [ dom, 31 gen 2010 - 3:58 pm ]
Oggetto del messaggio:  CARRIERA MORALE

Ciao a tutti..vorrei un aiuto: nella costruzione di un biogramma per formare una carriera morale precisa,che ti aiuti poi nel trovare le risorse di fronteggiamento utilizzate dal soggetto, a quale criterio mi devo affidare??? Non mi è chiaro se dalle azioni e dai pareri dei familiari o delle persone che hanno a che fare col soggetto devo ricavare informazioni sulla carriera morale...grazie! :D

Autore:  Nazg [ mer, 03 feb 2010 - 12:57 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: CARRIERA MORALE

La Carriera morale connette l'opinione che ciascuno ha su di sè (autovalutazione) e quella che gli altri hanno di lui (in base ad altri significativi gruppi di riferimento).

La costruiresti dalla lettura delle cartelle sociali o parlando con le persone?

Autore:  frank [ mer, 03 feb 2010 - 1:40 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: CARRIERA MORALE

Dalla lettura di una cartella sociale devo costruire un biogramma dopo di chè devo scrivere le osservazioni,gli eventi spiazzanti e le risorse di coping utilizzate...Il problema è che non facile attenersi alle carriere e inserire le informazioni giuste al posto giusto,nella carriera morale quindi devo usare parole mie frutto dell'analisi delle opinioni sue e degli altri sulla sua vita??

Autore:  Nazg [ gio, 04 feb 2010 - 3:17 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: CARRIERA MORALE

frank ha scritto:
quindi devo usare parole mie frutto dell'analisi delle opinioni sue e degli altri sulla sua vita??


E' la prima volta che affronto questo tema...ragiono a voce alta:
se fai un'analisi della cartella sociale sarà difficile trovare citazioni perfette delle frasi dette dalle persone (utente o familiare che sia), quindi mi pare logico che tu debba fare una sorta di interpretazione dei contenuti rilevabili dalla cartella...
In molte cartelle questi dati potrebbero anche non essere così chiari.
Non credo che l'assistente sociale cerchi a monte di capire cosa la persona pensi di sè stesso o cosa gli altri pensino di lui, ma tali informazioni possono essere dedotte da parole e atteggiamenti ed essere una fonte di riflessione successiva.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/