Magistrale per insegnamento o lavoro subito?

Area dedicata agli studenti
Rispondi
Malil
Dormiente
Dormiente
Messaggi: 4
Iscritto il: mar, 24 ott 2017 - 7:19 pm

Magistrale per insegnamento o lavoro subito?

Messaggio da Malil »

Salve, sono una studentessa di Palermo, da quanto ci è stato comunicato dal Sunas da poco è possibile per gli assistenti sociali poter accedere all'insegnamento dopo aver certo conseguito la magistrale.

Ho guardato in questi giorni che il piano di studi della specialistica in Pedagogia comprende più materie di Filosofia e Scienze umane (per poter raggiungere i 96 crediti nei settori scientifico disciplinari richiesti) rispetto alla specialistica in LM87.

Mi chiedo se sia più giusto intraprendere questo percorso mettendo in conto che l'insegnamento è una via lunga e un po' tortuosa oggigiorno, o terminare gli studi della triennale ed iniziare a vedere di lavorare a contatto di minori (adozioni, maltrattamenti, devianza) o donne (vittime di abusi o in difficoltà familiari); realtà che più a me piacciono.
Dopo un incontro a lezione con un Mediatore familiare ne sono uscita affascinata da tutto quello che potrebbe riguardare anche tale campo.

Insomma se poteste consigliarmi ne sarei grata! :-)
Ultima modifica di Malil il mer, 08 nov 2017 - 9:34 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
ugo.albano
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Messaggi: 1740
Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Località: Forlì
Contatta:

Re: Magistrale per insegnamento o lavoro subito?

Messaggio da ugo.albano »

Carissima,

con la laurea arriva sempre il momento in cui chiedersi "cosa voglio fare"? A dire il vero bisogna chiederselo prima....

Una cosa è fare il docente, altra è fare l'assistente sociale.

Per fare l'uno o l'altro la strada la conosce. Deve decidere Lei. Ogni decisione dipende da che interessi si hanno, ma pure che aperture il mercato del lavoro offre. E' una questione di cuore, ma pure di testa.

La risposta se la dia da sola.

Saluti.
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano
Malil
Dormiente
Dormiente
Messaggi: 4
Iscritto il: mar, 24 ott 2017 - 7:19 pm

Re: Magistrale per insegnamento o lavoro subito?

Messaggio da Malil »

Si, grazie per avermi risposto! Devo fare mente locale su ciò che più voglio e il mercato del lavoro mi offre!

So che, per poter lavorare, bisogna cercare in giro le giuste occasioni... Però vedo spesso che, per accedere ai concorsi da assistenti sociali, bisogna avere alle spalle esperienze lavorative di 2-3 anni, non accessibili quindi a noi "novizie". Allora non resta che guardare in giro anche per i Tirocini post laurea (retribuiti o meno).
Sapeste dirmi se esistono siti che ne propongano diversi o dove è possibile informarsi? Da quanto noto è difficile trovarne, ancor più qui al Sud!
indeciso
Novizio
Novizio
Messaggi: 192
Iscritto il: mer, 02 lug 2014 - 5:27 pm

Re: Magistrale per insegnamento o lavoro subito?

Messaggio da indeciso »

Noto una certa confusione tra lauree magistrali e lauree specialistiche. Queste ultime non esistono più da molti anni.

Con la LM-87 è possibile insegnare non solo sulla classe di Filosofia e scienze umane, ma anche su quella di Discipline giuriidche ed economiche.

I piani di studio dipendono da ogni singola università (alcune università offrono anche più corsi della stessa classe) e i crediti necessari per le varie classi sono da intendersi rinvenibili in tutte le proprie carriere, dunque non solo nell'àmbito della laurea magistrale che dà accesso a quella classe di concorso per l'insegnamento secondario, ma anche della precedente laurea, di master, di insegnamenti singoli etc..

Infine, l'assistente sociale è inquadrato nella ex carriera direttiva (categoria D enti locali e sanità, ad esempio). Per l'accesso a tale carriera la laurea (accompagnata, per il profilo specifico, dall'abilitazione professionale e dall'iscrizione all'albo) è sufficiente. Ogni eventuale richiesta di titoli superiori, sia di studio (i.e. il Comune di Acerra che chiede la laurea magistrale o la laurea v.o. anche se si è iscritti alla sezione B dell'albo) sia di servizio, è da considerarsi invariabilmente illegittima e come tale impugnabile nelle competenti sedi. Se il concorso è per titoli ed esami, eventuali titoli di studio possono concorrere alla valutazione.
Rispondi