AssistentiSociali.Org
http://forum.assistentisociali.org/

crisi economica in cucina
http://forum.assistentisociali.org/crisi-economica-in-cucina-vt7176.html
Pagina 1 di 1

Autore:  ugo.albano [ mer, 02 ott 2013 - 10:03 am ]
Oggetto del messaggio:  crisi economica in cucina

Crisi economica? Di questi tempi le persone, se vogliono essere proattive, sono invitare a cambiare costumi. Anzi la crisi può essere anche un bene per abbassare lo spreco delle migliaia di tonnellate di cibo che ogni giorno finiscono in spazzatura. Un' esigenza ecologica ed antropologica, direi. Ecologica perché ottimizziamo i prodotti di madre terra consumandoli e non buttandoli; antropologica perché reimpariamo a cucinare.

Quanto ciò lo registriamo nel lavoro sociale? Ebbene si, dietro la crisi economica c’è anche l’incapacità a saper cucinare. C'è chi cucina, ma pure chi è abituato a mettere i piatti pronti nel forno a micro-onde.

Secondo me cucinare non vuol dire solo “mettere assieme gli ingredienti”, ma usare la fantasia con quel che si ha, per esempio riciclando gli avanzi o riscoprendo la “cucina povera”, che è quella delle nostre nonne. Saltare in padella croste di formaggio oppure combinare le patate lesse avanzate, ma anche rielaborare le carote usate in un brodo o macinare le fette di pane rimaste sul tavolo, sono tutti trucchi efficaci sia per alimentarsi, sia per “stare nei conti”.

Nelle mie verifiche domiciliari alle persone che chiedono aiuto effettuo pure questo screening sulle competenze culinarie. Oltre a capire "che cosa comprano", aprendo cassetti e frigoriferi: gli stessi prodotti, se di marche famose o se di sottomarche, fanno la differenza sul budget.

Che ne pensate?

Ugo

Autore:  chiara79 [ mer, 02 ott 2013 - 5:58 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Sono d'accordo con te, Ugo. Posso citare la mia esperienza di lavoro in Francia (dove esiste persino uno specifico tipo di lavoratore sociale, il consigliere in economia sociale e familiare, che ha una formazione in materia) dove si organizzano nei centri associativi e nei servizi sociali comunali/dipartimentali delle azioni collettive con gruppi di utenti che si ritrovano presso un luogo che dispone di una cucina (può essere la sede di un'assoziazione o una épicerie sociale) per imparare a cucinare sano, equilibrato e... low cost. Le persone si scambiano delle dritte e nel frattempo socializzano e creano dei legami tra loro! Idem per quanto riguarda il risparmio energetico e la gestione della casa, ci sono delle azioni collettive con gruppi guidati da un lavoratore sociale.
Non so se in Italia avviene lo stesso. Io nella mia pratica (limitata) in Italia non ho visto questo tipo di azioni.

Autore:  ugo.albano [ sab, 05 ott 2013 - 11:18 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

No, in Italia non c'è questa figura. Ma anche le stesse "funzioni" non sono esercitate da nessuno. Al massimo dagli educatori, nelle strutture residenziali.

Certo che strutturarla come competenza sarebbe utile ed interessante, ma credo che i colleghi (come al solito....) non si sentano competenti nel campo. Anche perchè "aprire frigoriferi e credenze" richiama antipatia.

Il vero problema è che è necessario sviluppare "sistemi di valutazione del tenore di vita". Non basta l'ISEE, occorre anche un'osservazione. In taluni comuni i riscontri ambientali li fanno i vigili: ciò per dire che non è mica cosa dell'altro mondo!

E' una questione di consapevolezza sul ruolo. Mi ricordo dieci anni fa quando frequentai un corso sull'auto-mutuo aiuto: un assessore mi diceva che nel loro Comune avevano creato gruppi AMA sul "come gestire il budget". Bellissima idea. Solo che l'assessore mi diceva che i colleghi non si reputavano competenti (del tipo "non è mio compito") e quindi hanno ingaggiato educatori di una cooperativa.

Buona domenica!

Autore:  Nazg [ lun, 07 ott 2013 - 10:56 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

L'uso degli avanzi in cucina purtroppo non è da tutti, io lo vedo come uno stile di vita perchè fin da piccola in famiglia mi hanno insegnato che non si butta via niente e si mangia tutto quello che c'è nel piatto.

Il consumismo ha incrementato i consumi, proposto novità continue rendendole accattivanti tramite la pubblicità.
Spesso hanno dato come messaggio che la cucina più semplice/facile è quella fatta dai cibi pronti perchè non perdi tempo a cucinarli, ma è diventato un business molto costoso e non sempre salutare (es. le buste di verdure pronte).

Penso anch'io che serva una nuova educazione alimentare perchè ci sono tanti buoni vantaggi, ad esempio:
- maggiore salute (combattendo l'obesità)
- riscoperata dei sapori
- risparmio economico
- riscoperta della affettività di coppia, con una riconquista del partner con cibi stuzzicanti
- recupero del tempo dedicato ai pasti come momento da passare in famiglia

Autore:  dott. Scianna [ lun, 07 ott 2013 - 2:46 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Io penso che in questo particolare periodo la crisi economica orienta spesso e volentieri le nostre decisioni e incida sulla scelta degli alimenti da comprare. Con questo voglio dire che molto spesso la gente che vive in uno stato di bisogno avendo poche risorse economiche sceglie di conseguenza prodotti alimentari meno costosi e di scarsa qualità.

Autore:  Nazg [ lun, 07 ott 2013 - 3:18 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Forse allargo il discorso, però penso che tra le spese familiari non ci siano solo quelle alimentari, quindi la scelta dei prodotti si allarga anche su altre cose.
Per esempio, mi capita spesso di incontrare persone con grandi difficoltà economiche oppure disoccupate che però hanno sempre i soldi per acquistare molte sigarette.
Oppure si sente parlare di persone che chiedono prestiti alla banca per andare in vacanza.

Autore:  ugo.albano [ sab, 16 mag 2015 - 8:36 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

A due anni da questo forum annuncio che a breve uscirà il mio ultimo libro sulla cucina povera.

Un lavoro fatto a quattro mani con un amico che si è sbizzarrito a cercare ricette contadine del passato, mentre io mi sono occupato della "teoria".

Stranamente lo stimolo è nato da questo forum.

Assistenti sociali - cuochi: perchè no?

Autore:  laurabianchi [ mer, 27 mag 2015 - 6:36 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

ma che c'entra con gli assistenti soc.?

LB

Autore:  Nazg [ ven, 29 mag 2015 - 4:01 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

ugo.albano ha scritto:
A due anni da questo forum annuncio che a breve uscirà il mio ultimo libro sulla cucina povera.

Un lavoro fatto a quattro mani con un amico che si è sbizzarrito a cercare ricette contadine del passato, mentre io mi sono occupato della "teoria".

Stranamente lo stimolo è nato da questo forum.
Assistenti sociali - cuochi: perchè no?



Ugo, tu sì che ci sai stupire sempre :shock: :lol: :wink:
Complimenti!

laurabianchi ha scritto:
ma che c'entra con gli assistenti soc.?


Perchè a te non piace mangiare bene? :lol: :mrgreen:

Autore:  ugo.albano [ sab, 30 mag 2015 - 9:17 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Grazie, Marianna.

Il rapporto tra cibo e povertà mi ha sempre affascinato.

Prima di tutto perchè io vengo da una famiglia modesta (e quindi "arrangiarsi per mangiare" io l'ho vissuto fin da piccolo), poi perchè nel lavoro mi diverto a capire come la gente mangia. Io sono uno di quegli assistenti sociali che in visita domiciliare apre frigo e credenze......

Dovrebbe uscire a breve, stiamo in trattativa con degli editori. Poi vi faccio sapere (così ve lo comprate!).

Autore:  ugo.albano [ lun, 27 lug 2015 - 2:33 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Se vi interessa, il libro è in commercio da oggi.

Per saperne di più invito a vedere il clip promozionale:
https://www.youtube.com/watch?v=ur-S0KV ... e=youtu.be


.E' possibile inoltre leggere la scheda del libro:

http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cuci ... refresh_ce

da cui gustare le prime pagine e poi, swe piace, comprarselo col carrello.

Ricordo che si tratta di un libro scritto da UN ASSISTENTE SOCIALE. Me la permettete un pò di pubblicità tra di noi?

Autore:  laurabianchi [ sab, 08 ago 2015 - 10:07 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Complimenti!

Laura

Autore:  ugo.albano [ sab, 14 mag 2016 - 5:37 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: crisi economica in cucina

Se vi interessa, presenterò il libro a Firenze il 20 maggio.

Vi allego il volantino.

Il taglio è religioso (essendo ospiti di una Chiesa) e spingeremo sul tema della cucina sobria e del riciclo degli avanzi.

Stranamente, tra teologi e referenti della Caritas di Firenze, io mi sento più che mai un assistente sociale......

Spero di vedere qualche collega. Poi si mangia......

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/