ma gli a.s. si pongono il problema dell'immagine?

Qui si discute della petizione promossa dallo staff di AssistentiSociali.org
Rispondi
Avatar utente
Nazg
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6191
Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Località: Pordenone
Contatta:

ma gli a.s. si pongono il problema dell'immagine?

Messaggio da Nazg »

se da un lato l'immagine "socialmente diffusa" degli a.s. è negativa
e dall'altro l'immagine dipende dagli a.s. stessi
allora le mie domande si ampliano:

1) gli a.s. si pongono il problema dell'immagine che danno?

2) nel caso in cui si pongano il problema ma siano consapevoli (o convinti) che la loro immagine personale sia "buona" come possono aiutare il resto della professione a migliorare?

3) non è che la nostra immagine inizia a scadere in proporzione al ns livello di burn-out e insofferenza nei confronti dell'utenza?

4) avete mai chiesto ai vostri utenti/cittadini come vi vedono o come vedono il servizio in cui lavorate?

...spero di suscitare qualche riflessione con queste domande :)
-----------------------------
http://www.assistentisociali.org
Canale Youtube di AssistentiSociali.org:
http://y.AssistentiSociali.org
Avatar utente
ugo.albano
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Messaggi: 1740
Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Località: Forlì
Contatta:

immagine

Messaggio da ugo.albano »

1) no, dal mio punto di vista il problema non se lo pongono neanche, perchè si mostrano così come sono;

2) nel caso di assistenti sociali "buoni" la strada è quella di mostrare di essere tali (p.e. scrivendo su questo sito, sulle riviste, proponendosi nel libero mercato, facendo conoscere il loro lavoro);

3) la nostra immagine scade non per noi, ma semplicemente perchè scade l'idea del "pubblico=sociale" (che io non so ancora quale è); il nostro burn-out non dipende dal rapporto con l'utenza, ma dal lavorare in enti demotivanti;

4) io spesso. Mi dicono sempre "Lei, dotto, non è come quelle altre oche". Ed io ribadisco che sono a.s., che pure le altre sono brave, ecc. Io alcune volte ho poi simulato l'utente andando da colleghe che non mi conoscevano.......hanno ragione gli utenti!!!!

In una frase: siamo quel che siamo. Quando si ragiona sull'immagine il problema è che il gruppo non vuole cambiare.

Ma scusate, ragazzi, avete visto gli ordini? Sono spesso tutte pensionate e con un'idea vecchia di servizio sociale. Il problema è che loro fanno l'immagine. Colpa loro? No, nostra (e vostra..) di giovani che non si vogliono impegnare.

Ricordate che l'immagine deriva dallo specchio: io sono quel che sono.

Ci sono anche tanti bravi colleghi, è che devono avere il coraggio di mostrarsi di più per offuscare le tante oche starnazzanti.......

Io spero tanto in voi giovani, siete tutti dottori (e non è poco) e dovreste avere la capacità di produrre buone pratiche professionali: solo così si cambia l'immagine.

L'immagine la fa ognuno di noi, NON LA DELEGHIAMO ad altri, i quali l'immagine (e che immagine!) già la definiscono in negativo,..e quel che è peggio è che neanche se ne rendono conto......


Uh, ho forse esagerato?

Ugo
Avatar utente
§Butterfly§
Dotto
Dotto
Messaggi: 544
Iscritto il: ven, 22 set 2006 - 11:58 am
Località: Roma

Messaggio da §Butterfly§ »

E' vero che l'immagine dipende molto da come noi stessi lavoriamo, ma è anche vero che un maggiore riconoscimento istituzionale ci farebbe lavorare meglio, lasciandoci il tempo di poter 'pensare' alla professione senza essere pressati dagli interessi politici e dal carico di lavoro alle volte eccessivo, che non ti lascia neanche il tempo di poter fare un progetto con la persona in toto.
@@@-- Non hai coraggio, se non hai paura!!! --@@@
Avatar utente
Tiffany
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: mar, 15 gen 2008 - 6:15 pm

Messaggio da Tiffany »

Dal numero di risposte... tutto dire no?
Avatar utente
§Butterfly§
Dotto
Dotto
Messaggi: 544
Iscritto il: ven, 22 set 2006 - 11:58 am
Località: Roma

Messaggio da §Butterfly§ »

Probabile....
@@@-- Non hai coraggio, se non hai paura!!! --@@@
Avatar utente
ugo.albano
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Messaggi: 1740
Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Località: Forlì
Contatta:

proposta a Nazg (e stimolo agli altri)

Messaggio da ugo.albano »

Carissima.

Ci ho pensato questa mattina.

L'idea: un bando di concorso su "l'immagine positiva dell'assistente sociale". I colleghi partecipano con filmati o foto.

Chi vince riceve la pubblicazione ed un premio in regalo. Aperto a tutti, specialmente agli studenti.

Potrei proporre quest'iniziativa alla società scientifica del SUNAS ed ufficializzare la partnership con assistentisociali.org.

Mi piacerebbe averti nella commissione, Marianna.

Ne possiamo parlare in privato?

Lancio questo post a tutti anche per vedere se l'idea piace.

Che ne dite, colleghi? Vogliamo fare una cosa "in positivo", che ci faccia divertire, ci dia visibilità e pure (per chi vince) qualche soldo?

Se aspettiamo la petizione ed i tempi delle colleghe pensionate dell'ordine facciamo le rughe!

Fatevi avanti!!!

Ugo Albano
Avatar utente
§Butterfly§
Dotto
Dotto
Messaggi: 544
Iscritto il: ven, 22 set 2006 - 11:58 am
Località: Roma

Messaggio da §Butterfly§ »

I tempi della petizione certo non sono stati brevi e si stava lavorando per poter proporre dei piccoli progetti per poter iniziare a far conoscere la nostra professione anche tramite i servizi... il problema che si sono posti tanti disguidi, per quanto mi riguarda, personali e mi spiace tantissimo non essere riuscita ancora a completare il tutto... ben venga se vi volete muovere in autonomia in modo propositivo e non solo critico! :D :D :D
@@@-- Non hai coraggio, se non hai paura!!! --@@@
Avatar utente
§Butterfly§
Dotto
Dotto
Messaggi: 544
Iscritto il: ven, 22 set 2006 - 11:58 am
Località: Roma

Messaggio da §Butterfly§ »

... per la cronaca se fino ad ora non è avvenuto l'invio della petizione con le sole firme, è stata una scelta apposita perché parlando con una resp del CNOAS è stato suggerito di allegare una serie di proposte concrete, altrimenti la richiesta sarebbe finita nel vuoto... pertanto dopo un primo invio con proposte progettuali al CNOAS e agli ordini regionali, sarebbero state coinvolte le associazioni e i sindacati di categoria! Ci si stava muovendo così per non far cadere nel vuoto totale il lavoro fatto e poter avviare una collaborazione tra enti più proficua per far rappresentare in modo unanime la categoria.
Sono dell'idea che per quanto nella nostra professione ci siano tanti colleghi che la pensino diversamente, anche loro sono una risorsa come critici per poterne cogliere le varie sfumature. Pertanto, credo che vanno bene le critiche, ma l'unità e l'accettazione di tutti i punti di vista e i tempi anche quelli disfattisti (vedi colleghe pensionate) vadano accettati. :D :D :D :D
@@@-- Non hai coraggio, se non hai paura!!! --@@@
Avatar utente
Nazg
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6191
Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: proposta a Nazg (e stimolo agli altri)

Messaggio da Nazg »

ugo.albano ha scritto: Mi piacerebbe averti nella commissione, Marianna.

Ne possiamo parlare in privato?
wow :oops: , certo.
-----------------------------
http://www.assistentisociali.org
Canale Youtube di AssistentiSociali.org:
http://y.AssistentiSociali.org
Rispondi