Richiesta informazioni

Rispondi
Marcella
Dormiente
Dormiente
Messaggi: 2
Iscritto il: ven, 09 set 2011 - 4:25 pm

Richiesta informazioni

Messaggio da Marcella »

Buonasera a tutti,
mi sono permessa di rivolgermi a questo portale poichè sono stata convocata per la mattinata di mercoledì presso il ministero di grazia e giustizia sezione " esecuzione penale esterna" da un assistente sociale per discutere il caso del mio fidanzato ( che in questo momento sta scontando una pena di un anno per un reato sull'immigrazione di 5 anni fa.....lui entrò in Italia un mese prima dell'entrata ufficiale della Romania in Unione Europea).Cosa mi dovrò aspettare da questo incontro? Ringraziandovi anticipatamente, sono molto agitata avrei bisogno di qualche incoraggiamento morale..........porgo cordiali saluti
Avatar utente
Nazg
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6190
Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: Richiesta informazioni

Messaggio da Nazg »

Stai tranquilla.
Non ho capito se sta scontando la pena in carcere.
Secondo me ti hanno convocata per pensare ad un progetto per lui, per creare una rete di supporto.
-----------------------------
http://www.assistentisociali.org
Canale Youtube di AssistentiSociali.org:
http://y.AssistentiSociali.org
Marcella
Dormiente
Dormiente
Messaggi: 2
Iscritto il: ven, 09 set 2011 - 4:25 pm

Re: Richiesta informazioni

Messaggio da Marcella »

Grazie!siete velocissimi! Si sta scontando la pena presso il carcere circondariale di Alessandria.Spero di trovare un aiuto concreto per Lui ed ovviamente sono disposta a collaborare sotto ogni punto di vista, la mia agitazione reputo sia com
presibile poiche' non ho mai avuto e vissuto esperienze simili ma sono convinta che "un progetto" ben coadiuvato possa dare ottimi risultati. . . speriamo e grazie ancora per il consiglio!
eriettacozza
Dormiente
Dormiente
Messaggi: 1
Iscritto il: sab, 29 ott 2011 - 7:21 am

Re: Richiesta informazioni

Messaggio da eriettacozza »

buon giorno, due giorni fa dop otto anni di detenzione è uscito il padre del bambino che abbiamo in affido. l'uomo era stato processato per violenza su minori, in quanto ha violentato le due figlie.
Nessuna istituzione sapeva che quest'uomo sarebbe uscito di galera, di fatti egli vagabonda, ed è il termine adatto in quanto non ha ne alloggio in cui dormire ne mangiare, per il nostro paesetto.
Arrivando al dunque, il padre ha perso la patria podestà nei confronti dei figli dopo il reato commesso? Oppure ritorna tutto come prima e il bambino non rimarrà più in affido da noi?
Vi ringrazio molto, ma siamo disperati, anche perchè il nostro sindaco ci ha detto che prima di mercoledì non può farci avere alcuna notizia, e non sappiamo come comportarci.
MonicaB
Dotto
Dotto
Messaggi: 460
Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm

Re: Richiesta informazioni

Messaggio da MonicaB »

Buongiorno, la condanna penale non necessariamente comporta la decadenza dalla potestà genitoriale, chi vi ha affidato il bambino (servizio sociale, tribunale, consultorio famigliare) dovrebbe conoscere la posizione giuridica del minore che avete in affido, se cioè ci sono provvedimenti limitativi della potestà genitoriale. In ogni caso se tali provvedimenti sono stati presi in passato il rilascio non comporta automaticamente che essi vengano eliminati. Peraltro mi sento di dire che se il padre naturale vagabonda in giro senza casa o lavoro è un po' difficile che nell'immediato possa riavere l'affidamento del figlio, potestà genitoriale piena o decaduta che sia. Io più che al Sindaco (cosa potrà mai sapere....) mi rivolgerei al servizio che vi ha affidato il bambino esprimendo tutte le vostre preoccupazioni
Rispondi