AssistentiSociali.Org
http://forum.assistentisociali.org/

ho un caso... cercasi consigli...
http://forum.assistentisociali.org/ho-un-caso-cercasi-consigli-vt755.html
Pagina 1 di 1

Autore:  Ely [ mer, 28 nov 2007 - 8:25 pm ]
Oggetto del messaggio:  ho un caso... cercasi consigli...

ho bisogno di consigli per un caso, spiego bravemente la situazione... è il mio primo caso di alcooldipendenza e sinceramente non so molto come muovermi, inoltre a volte mi sento un pò una pasticciona e non vorrei peggiorare la situazione più di quanto non lo sia già.
Questa persona il 31.12 si troverà senza lavoro, è un'alcolista conosciuta in paese (per la serie tutti lo sanno...), io come a.s. sono arrivata da poco a conoscenza della situazione, la persona era stata in passato ai servizi sociali e poi aveva iniziato a lavorare con un contratto a progetto per una cooperativa ma il 31.12 il contratto scadrà e io so già (diciemo per vie informali) che non verrà rinnovato. Vorrei trovare il modo di "agganciare" la persona... ma come? e sopprattutto cosa posso prospettare? sinceramente ho pensato che eventualmente per un pò potrei pagare l'affitto o dare un contributo economico ma a patto che si inizi un percorso di disintossicazione, alla fine ha circa 40 anni e un minimo margine di recupero ci potrebbe essere... ah dimenticavo pare essere una persona sola,senza una rete primaria significativa e i pochi amici che ha sono quelli che le offrono da bere al bar...
voi che dite? non vorrei fare l'as che con il contributo economico risolve tutto ma mi sentro troppo inesperta e non vorrei fare cavolate... potrei segnalarla al servizio di inserimento lavorativo del distretto, ma prima si deve disintossicare...
voi che dite?? datemi consigli e se ho pensato cavolate ditemelo pure, non mi offendo.. help!!! :?

Autore:  Hunter [ ven, 30 nov 2007 - 5:57 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Non è che io sia messa meglio di te xò provo a darti il mio consiglio.. innanzitutto mi diresti in quale ente lavori per definire le tue competenze sul caso? Per "pagare l'affitto o dare un contributo economico" intendi dire personalmente?Credo di no.. x' in tal caso nn rientrerebbe nel lavoro dell'assistente sociale, inoltre, non puoi pensare di fare qualcosa x lui a patto che inizi un percorso di disintossicazione perchè x ottenere un buon risultato terapeutico è necessario che lui "voglia" curarsi. ma al di là di tutto credo che il punto di partenza sia la disintossicazione quindi potresti segnalare il caso all'assistente sociale del SerT del suo luogo di residenza x' dall'alcool non ci si può curare da soli..
Preciso che quanto detto è il mio semplice parere e come tale opinabile..

Autore:  Ely [ sab, 01 dic 2007 - 10:59 am ]
Oggetto del messaggio: 

lavoro in un comune, in un piccolo comune per essere precisa... il mio problema è proprio questo: la persona deve aver voglia di curarsi... e se non ha voglia??
Per quanto riguarda i servizi ho già iniziando ad informarmi tramite sito dell'Asl delle possibilità e dei servizi presenti sul territorio, serT in primo luogo come mi hai giustamente suggerito, lunedì farò una prima telefonata al servizio per capire quali sono le reali possibilità e se magari tale persona è già in cura.. non si sa mai... sicuramente lo inviterò a frequentare un gruppo di auto aiuto con cui ho preso contatto tempo fa... il contributo sarà il comune a darlo, di certo non io personalmente...
Ora il primo passo è capire come entrare in contatto con questa persona ed iniziare con lei il percorso di aiuto..

Grazie per avermi risposto, se hai altri consigli fammi sapere...

Autore:  kainz [ gio, 13 dic 2007 - 9:09 am ]
Oggetto del messaggio: 

scusa la ruvidezza: non vuole curarsi? tu non puoi mantenerlo finchè lui non si cura perchè altrimenti diventa assistenzialismo, non servizio sociale... vuole bere? libero di farlo, vuole soldi? solo se smette di bere...
ciao

Autore:  Ely [ ven, 14 dic 2007 - 4:38 pm ]
Oggetto del messaggio: 

... questo lo so anche io... comunque ho già preso i primi contatti con l'as del SerT... lavorerò per l'evolversi del caso...
Grazie per la precisazione

Autore:  stefyx84 [ sab, 15 dic 2007 - 8:35 am ]
Oggetto del messaggio: 

kainz ha scritto:
scusa la ruvidezza: non vuole curarsi? tu non puoi mantenerlo finchè lui non si cura perchè altrimenti diventa assistenzialismo, non servizio sociale... vuole bere? libero di farlo, vuole soldi? solo se smette di bere...
ciao

scusami tanto ma non mi sembra proprio la mentalità giusta per risolvere un caso...
certo che non possiamo mantenere le persone e non possiamo costringerle a cambiare vita però possiamo provare ad aiutarle in tal senso... se tutti la pensassimo come te io credo che allora sarebbe inutile la professione di assistente sociale.
certo non deve diventare assistenzialismo ma se questa persona è arrivata, infine, al servizio sociale e ha "mantenuto" un lavoro anche se con difficoltà io direi che provarci mi sembra il minimo!
magari sbaglio e sicuramente non ho l'esperienza per mettermi a discutere però questo è quello che mi ha suscitato il tuo intervento...

Autore:  kainz [ lun, 17 dic 2007 - 7:24 pm ]
Oggetto del messaggio: 

brava... hai parlato di assistenzialismo, hai parlto di professionlità... forse il mio intervento... un po' sopra le righe, non lo nego, era proprio per guardare alla sostanza dei problemi, non al nostro bisogno di aiutare...

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/