immigrati ed espulsioni

Rispondi
elisa
Baby Utente
Baby Utente
Messaggi: 33
Iscritto il: lun, 13 ago 2007 - 8:45 am
Località: romagna

immigrati ed espulsioni

Messaggio da elisa »

straniero clandestino dopo 2 mandati di espulsione fa ricorso.. se gli viene accettato qual'è la sua posizione in Italia? - si fa presente che il permesso di soggiorno gli è stato ritirato perchè ha dato false generalità e non lavora da 1 anno...
Come può essere messo in regola e ri-ottenere il permesso di soggiorno?

Se fosse vero che vuole lavorare, un datore di lavoro esattamente cosa deve fare per metterlo in regola e quanto deve spendere?

Grazie mille!!
Avatar utente
§Butterfly§
Dotto
Dotto
Messaggi: 544
Iscritto il: ven, 22 set 2006 - 11:58 am
Località: Roma

Messaggio da §Butterfly§ »

Di solito il servizio più competente in materia sul territorio è il CSI il Centro Servizi per l'Immigrazione, sicuramente loro possono sostenerlo in questa situazione!
@@@-- Non hai coraggio, se non hai paura!!! --@@@
Avatar utente
Nazg
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6190
Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Messaggio da Nazg »

potrebbero dargli un permesso nel quale viene considerato "in cerca di occupazione", ma nel caso specifico non so se ne ha diritto visto la questione dei documenti e dell'anno non lavorativo... potrebbe vedere anche se c'è una caritas locale o qualche associazione che abbia un avvocato gratuito che sappia consigliarlo.
-----------------------------
http://www.assistentisociali.org
Canale Youtube di AssistentiSociali.org:
http://y.AssistentiSociali.org
alis
Baby Utente
Baby Utente
Messaggi: 25
Iscritto il: mar, 23 giu 2009 - 3:14 pm

Re: immigrati ed espulsioni

Messaggio da alis »

Purtroppo, ad oggi, in Italia non esiste un modo per mettere in regola una persona presente irregolarmente sul territorio, a livello lavorativo l'unico modo è attendere i Flussi, gli ultimi fatti sono del 2007, e fare richiesta nominale di questa persona che dovrebbe però trovarsi nel suo paese d'origine.
Nel caso specifico la situazione è ancor più complicata dalle due espulsioni non ottemperate e dal fatto che oggi rimanere in Italia irregolarmente è un reato penale, inoltre, e questo già da prima dell'entrata in vigore del pacchetto sicurezza, insieme all'espulsione viene di solito commisurato un tempo di non rientro nel paese, tempo che non può essere diminuito nemmeno con la richiesta fatta tramite flussi.

Alice
Rispondi