Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è mar, 25 apr 2017 - 10:08 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 4:31 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 27 set 2016 - 7:24 pm
Messaggi: 7
Io ho un figlio nato da 2 mesi ormai, ho ricevuto il primo richiamo per le vaccinazioni. Non vorrei vaccinarlo in quanto ho letto i foglietti illustrativi e contengono allumminio e altre cose, però il mercurio credo l'abbiano tolto.
Il problema è che la mia ragazza è collegata alla comunità e gli assistenti sociali la controllano.

Si rischia di perdere il figlio se non lo si vaccina?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 4:39 pm 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 178
Dove risiedere? In Lombardia i vaccini non sono più obbligatori, mi pare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 6:06 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 27 set 2016 - 7:24 pm
Messaggi: 7
Risiediamo in Romagna.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: sab, 12 nov 2016 - 7:18 am 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 178
Informatevi bene, non solo sulla legislazione locale ma anche su vantaggi e rischi di vaccinare o non vaccinare vostro figlio (non basta leggere il foglietto illustrativo a mio parere).
In ogni caso, anche nella mia Regione, occorre presentarsi agli appuntamenti per le vaccinazioni e firmare un "Dissenso informato". Il non presentarsi e basta può essere letto come una mancanza di cura verso il bambino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: sab, 12 nov 2016 - 11:11 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 27 set 2016 - 7:24 pm
Messaggi: 7
Sono d'accordo, io ho letto già molte cose e so già i rischi che si corrono non vaccinando il proprio figlio nella mia regione. I rischi in Emilia-Romagna sono sostanzialmente nelle sanzioni amministrative, che pur essendo riconosciute obsolete e inutili al fine ultimo del dialogo tra famiglia e AUSL, sono sempre previste a discrezione degli stessi vaccinatori da comminare ai genitori. Un altro rischio è appunto la perdita del figlio/a per incuria, trascuratezza, etc, ma se si dimostra interesse proprio verso il proprio figlio non è incuria, bensì interesse, vicinanza, sicurezza, e aiuto.

Il problema è il collegamento con la comunità e il controllo degli assistenti sociali, che devono guadagnare facendo il loro lavoro quotidiano, se no come manterrebbero il loro stipendio se non rompere le scatole!! Un conto è la libertà di non avere persone pronte a martellarti e un conto è averle e rischiare che i lfiglio te lo tolgano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: dom, 13 nov 2016 - 1:32 pm 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1540
Località: Forlì
Certo che se la madre del bambino è in comunità - e si suppone minorenne o con qualche problema - il problema non è il vaccino, bensì la fragilità di questa donna, che - già che c'è - fa pure un figlio.

Che il padre di questo bambino poi si permetta di giudicare gli "assistenti sociali che rompono le balle per lo stipendio", beh, si giudica da sè.

Lo Stato, oltre che a mantenere suo figlio e la ragazza, deve pure prendersi queste offese gratuite? Ricordo che dietro questa storia ci sono scelte della Magistratura, al cui servizio ci siamo noi.

E' chiaro?

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: mar, 15 nov 2016 - 7:38 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 27 set 2016 - 7:24 pm
Messaggi: 7
Ugo in verità non è fragile come sembra e ci manteniamo da soli. Gli assistenti sociali devono mantenere il loro stipendio, ovvio che non vale per tutti, ma in linea generale è così.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: gio, 17 nov 2016 - 9:41 am 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: mer, 06 ago 2014 - 9:58 am
Messaggi: 22
Potrebbe parlarne con il pediatra e avere un confronto con il suo medico di famiglia; inoltre potrebbe richiedere un colloquio con gli assistenti sociali spiegando che lei "per il bene" di suo figlio non vuole vaccinarlo e che ha preso le dovute informazioni, magari anche facendo riferimento a ciò che le hanno consigliato gli specialisti.
I "veri" assistenti sociali sanno ascoltare e sanno confrontarsi :roll: vengono pagati (spesso sottopagati) per quello :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: gio, 17 nov 2016 - 11:42 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mar, 15 gen 2013 - 4:25 am
Messaggi: 85
Trovo stupida questa valutazione di vpsico, in cui si sottolinea il fatto che i "veri" assistenti sociali sanno ascoltare. Ma come ti permetti?

LB


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 18 nov 2016 - 11:48 am 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: mer, 06 ago 2014 - 9:58 am
Messaggi: 22
Assolutamente.
Non è un'accusa a qualcuno :mrgreen: mi riferivo al fatto che l'utente del forum che ha posto la domanda ha dichiarato "se si dimostra interesse proprio verso il proprio figlio non è incuria, bensì interesse, vicinanza, sicurezza, e aiuto." e ancora "Il problema è il collegamento con la comunità e il controllo degli assistenti sociali, che devono guadagnare facendo il loro lavoro quotidiano, se no come manterrebbero il loro stipendio se non rompere le scatole!! Un conto è la libertà di non avere persone pronte a martellarti e un conto è averle e rischiare che i lfiglio te lo tolgano." facendo capire, almeno a me, che nonostante lui e la madre del bambino vogliano fa l'interesse del figlio gli assistenti sociali "potrebbero rompere le scatole"
al che ho risposto dicendo che un "vero" (non quello descritto dai media e spesso ripreso dall'opinione pubblica) assistente sociale sa ascoltare.
Tutto ciò, ribadisco, in quanto ho interpretato il messaggio del'utente come una "paura di non essere ascoltato" dagli assistenti sociali.
:mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 18 nov 2016 - 6:10 pm 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1540
Località: Forlì
Caro/a psico,

si può interpretare tutto ed il contrario di tutto su cose che non si conoscono. Probabilmente sei psicologo/a e sei abituato/a a farlo.

Noi assistenti sociali siamo abituati ai fatti e a ciò che si dice.

Certo è che il signore in questione ha posto un quesito sul vaccino (su cui si è risposto), ma poi si è allargato ai soliti giudizi a cui non crede più nessuno.

Strano che il silenzio nostro sia stato letto come "non ascolto". Alle provocazioni o alle cretinerie è opportuno non rispondere.

Poi, va beh, ma sono i soliti post anonimi della rete. L'ascolto (quello vero) lo pratichiamo ogni giorno.

Io mi chiamo Ugo Albano, Ordine Emilia-Romagna n.3/A. Tu chi sei?

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 18 nov 2016 - 9:02 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: mer, 06 ago 2014 - 9:58 am
Messaggi: 22
scusami ugo ma chi ha detto che il "vostro" silenzio e' non ascolto? e se cio' e' stato fatto da me mi spieghi in che modo? e poi mi pare che abbiate risposto ...
Non sono psicologa (tutto il rispetto per loro) ma assistente sociale :)
ripeto che la parola "veri" (riferito agli assistenti sociali) era rivolta all'utente che ha posto la domanda; un'incitazione, se cosi posso definirla, a non aver paura di parlar chiaramente ai propri assistenti sociali (quelli che seguono la compagna) "perche' questi vengono pagati in primis per ascoltare la persona".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: sab, 25 mar 2017 - 4:57 am 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 178
Se il tema interessa ancora, ho trovato questo interessante documento della Procura della Repubblica presso il TM di Milano:

http://www.procmin.milano.giustizia.it/ ... azioni.pdf


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccini
MessaggioInviato: ven, 21 apr 2017 - 10:11 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 27 set 2016 - 7:24 pm
Messaggi: 7
Buongiorno a tutti,

se può servire ho avuto esperienza diretta con l'obiezione di coscienza attiva in merito alle vaccinazioni.

Prima di tutto voglio esprimere le mie perplessità riguardo gli assistenti sociali che ogni morte di Papa seguono la mia ragazza, esempio per la pensione, in pratica solo per quella ora. Ogni volta che incontriamo gli assistenti sociali sono gentili e parlano bene, ma quando si tratta di fare colloqui con assistenti sociali esterni come quelli per il tribunale dei minori cambiano atteggiamento e diventano più acidi verso la mia compagna, non solo ma gli fanno le risatine come fosse una bambina, a lei non piace, dicono così "Ahaa io lo so che tu lo pensi...!", ecco cose di questo tipo per le più svariate ragioni. Il fattore economico non è da meno, perché se esce con decreto del giudice dalla comunità oltre a venirgli tolta la pensione loro perderebbero un utente con figli oa carico, quindi meno lavoro.

Veniamo ai vaccini, parlo per la mia regione, Romagna.
Io vivo in Y con residenza in Z,
la mia compagna ha residenza in XX e domicilio in Y
mio figlio ha residenza in XX in quanto prende residenza della madre ed è domiciliato in Y
In breve io ho residenza esterna in altra casa e vivo nella casa in cui vive la mia compagna e mio figlio domiciliati, però io in questa casa non sono ne residente ne domiciliato, mentre lei e mio figlio hanno residenza in una casa in un altro comune e io h oresidenza come detto nella casa esterna dello stesso comune del domicilio di lei e mio figlio.

Io ho seguito un iter, alla prima convocazione ho mandato al sindaco e all'ausl di residenza del minore nonché al sindaco e ausl del domicilio della mia compagna, in pratica a entrambe le città e ausl di entrambe le città, una lettera con esplicite dpmande a cui volevo risposta, indicando di non essere contrario alle vaccinazioni e disponibile al dialogo, ho allegato i documenti in fotocopia dei dati personali.
Mi hanno contattato poi per il colloquio ma è stato di circa 1 ora ma la responsabile dell'ausl mi ha detto subito che non era in grado di ripsondere a quai nulla di ciò che volevo. Mi ha dato i bugiardini, ma sono fatti dalle ditte farmaceutiche, tra la'ltro non so ma credo non sia obbligatorio indicare le sostanze completamente contenute dentro ai vaccini. Mi hanno fornito un dissenso informato in cui NON era indicato che la responsabilità era nostra se non vaccinavamo.
Così abbiamo firmato il dissenso e allegato una dichiarazione in cui ho scritto tutto quell oche ci siamo detti i nsede di colloquio e cosa non è stato fornito e fornito in modo completo o parziale, dopo ci hanno inviato un primo sollecito a fare le vaccinazioni, questo ci è pervenuto due volte da entrambe le città, la città di residenza di solito è i lcentro burocratico delle vaccinazioni m iha detto una segretaria dell'ausl, la città di residenza addirittura ci ha detto di farle tutte nel sollecito senza distinzione tra raccomandate e obbligatorie, abbiamo inviato ancora una volta una lettera di risposta a non vaccinare con i motivi e che siamo disponbili al dialogo. Finora nessuna sanzione e problemi, vediamo i nfuturo.
Comunque, i dati fornitici di anno scorso nella zona sono: 1 presunto caso di morbillo e 2 di menignite uno in u nbambino e uno in u nanziano, ma non è stato fornito i lprofilo le condizioni il tipo di menignite e se si è salvato o no e com'era il bambino se ricoverato o meno etc

Ho scoperto infine che il figlio si rischia di perderlo solo se si fanno le cose male, trascuratezza ecc facendo così no nsi rischia


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list