Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è mar, 12 dic 2017 - 11:21 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mar, 22 mar 2016 - 9:23 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
Se un utente è violento e manifesta tale aggressività indirettamente con atteggiamenti spavaldi, frasi che fanno mal pensare e poco rispetto nei vostri confronti, come vi comportate?

la mia è pura curiosità :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mar, 22 mar 2016 - 11:26 am 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1617
Località: Forlì
Se sono ipotesi di reato, bisogna chiamare la polizia....

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mar, 22 mar 2016 - 12:51 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mar, 15 gen 2013 - 4:25 am
Messaggi: 92
non sono daccordo, siamo una professione di aiuto.

L.B.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mar, 22 mar 2016 - 5:36 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
laurabianchi ha scritto:
non sono daccordo, siamo una professione di aiuto.

L.B.

ok professione d'aiuto ... ma questo astenersi dalla denuncia non potrebbe portare a sottovalutare una situazione che rischia di divenire evento di grave violenza?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mer, 23 mar 2016 - 5:50 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Nessuno "è/non è" violento.
Qualcuno mette in atto comportamenti violenti, in certe circostanze, in certe relazioni.
Mi concentrerei sulle circostanze e sulle relazioni.
Possiamo fare molto per prevenire la violenza, almeno nei nostri confronti.
Se poi dovesse esserci, anche sotto forma di minaccia, ok al ricorso delle forze dell'ordine.
D dove nasce questa curiosità, Valery?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: sab, 26 mar 2016 - 9:17 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
Federica72 ha scritto:
Nessuno "è/non è" violento.
Qualcuno mette in atto comportamenti violenti, in certe circostanze, in certe relazioni.
Mi concentrerei sulle circostanze e sulle relazioni.
Possiamo fare molto per prevenire la violenza, almeno nei nostri confronti.
Se poi dovesse esserci, anche sotto forma di minaccia, ok al ricorso delle forze dell'ordine.
D dove nasce questa curiosità, Valery?

beh da alcuni fatti di "cronaca" che vedono coinvolti gli assistenti sociali in veri e propri atti di violenza esterna; mi chiedo a livello formativo quante competenze possiede un assistente sociale per "trattare" utenti abbastanza "aggressivi"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: sab, 26 mar 2016 - 10:59 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mar, 15 gen 2013 - 4:25 am
Messaggi: 92
Ripeto, siamo una professione di aiuto.

Non non trattiamo la violenza, ma i problemi delle persone.

Non ci sono violenti o non violenti: ci sono situazioni che, causando frustrazione, producono violenza.

Sta a noi nell'aiuto mantenere una buona empatia. Se abbiamo agiti violenti probabilmente non abbiamo indotto all'empatia.

L'assistente sociale è formato all'aiuto. Se però lo pratica male, è possibile che l'utente sia aggressivo.

Valery, secondo me tu confondi causa ed effetto.

L.B.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: sab, 26 mar 2016 - 11:29 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
laurabianchi ha scritto:
Ripeto, siamo una professione di aiuto.

Non non trattiamo la violenza, ma i problemi delle persone.

Non ci sono violenti o non violenti: ci sono situazioni che, causando frustrazione, producono violenza.

Sta a noi nell'aiuto mantenere una buona empatia. Se abbiamo agiti violenti probabilmente non abbiamo indotto all'empatia.

L'assistente sociale è formato all'aiuto. Se però lo pratica male, è possibile che l'utente sia aggressivo.

Valery, secondo me tu confondi causa ed effetto.

L.B.

quindi si può definire sempre un problema (o fallimento) a livello relazionale? siamo sicuri?
Domanda per gli assistenti sociale che svolgono la professione ... nella relazione d'aiuto impostate una "tolleranza zero" per comportamenti violenti?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: dom, 27 mar 2016 - 6:32 am 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1617
Località: Forlì
Per me tolleranza zero.

Nel chiamare le forze dell'ordine bisogna però ben configurere il reato.

Richiamo però alla prudenza: non è che una persona all'improvviso esplode. L'esplosione deriva spesso da una "dissonanza" tra i fatti e gli interessi dell'astante.

Per esempio classico, se la persona si aspetta soldi ed io non glieli do, può scattare l'aggressività, e lì si chiamano i Carabinieri. Ora se i soldi gli spettano di diritto ed io non glieli do, il reato lo commetto io. Se invece i soldi non gli spettano e lui li pretende con ricatti e minacce, il reato lo commette lui. Se invece i soldi li ha promessi l'assessore o il sindaco, e ciò è dimostrabile, il reato lo commette qualcunaltro.

Non so se è chiaro: tolleranza zero si, ma estrema correttezza da parte nostra. Non possiamo provocare le persone e poi pretendere che stiano calme.....

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mar, 29 mar 2016 - 10:20 pm 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: mar, 24 nov 2009 - 8:48 pm
Messaggi: 108
Non bisogna però fare confusione sull'oggetto di questa discussione.
E' possibile che un utente per ragioni sue, per buone ragioni causate da nostre scelte o da scelte altrui, sia arrabbiato. Noi siamo dei professionisti in grado di gestire anche questa emozione negativa e solitamente lo facciamo.
La violenza, le minacce, le offese non sono espressione della rabbia, ma la sua azione. Questo non va mai tollerato perchè è pericoloso per noi e per le stesse persone che la agiscono.E questo vale per tutti anche e ancor di più per le "persone fragili".
Quando questo succede il rapporto va immediatamente interrotto, sia sottraendoci alla relazione, sia nei casi più gravi chiamando le forze dell'Ordine.
Ho più volte sperimentato che reagire ai primi atteggiamenti violenti
( maleducazione, tono della voce minaccioso ecc.) dicendo che se il colloquio continua così verrà immediatamente interrotto e non ci sarà ulteriore possibilità di incontro di solito funziona, in quanto la persona si rende conto che se non si controllerà perderà ogni possibilità di ottenere ciò di cui ha bisogno e che io non lo temo, ma lo fermo.
Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: mer, 30 mar 2016 - 9:45 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
Nuvoletta ha scritto:
Non bisogna però fare confusione sull'oggetto di questa discussione.
E' possibile che un utente per ragioni sue, per buone ragioni causate da nostre scelte o da scelte altrui, sia arrabbiato. Noi siamo dei professionisti in grado di gestire anche questa emozione negativa e solitamente lo facciamo.
La violenza, le minacce, le offese non sono espressione della rabbia, ma la sua azione. Questo non va mai tollerato perchè è pericoloso per noi e per le stesse persone che la agiscono.E questo vale per tutti anche e ancor di più per le "persone fragili".
Quando questo succede il rapporto va immediatamente interrotto, sia sottraendoci alla relazione, sia nei casi più gravi chiamando le forze dell'Ordine.
Ho più volte sperimentato che reagire ai primi atteggiamenti violenti
( maleducazione, tono della voce minaccioso ecc.) dicendo che se il colloquio continua così verrà immediatamente interrotto e non ci sarà ulteriore possibilità di incontro di solito funziona, in quanto la persona si rende conto che se non si controllerà perderà ogni possibilità di ottenere ciò di cui ha bisogno e che io non lo temo, ma lo fermo.
Ciao

Grazie per la risposta ... proprio questo volevo sentirmi dire. Per me la comprensione (elemento base del nostro lavoro) deve viaggiare pari passo con il diritto a difendersi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: gio, 31 mar 2016 - 4:54 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Valery era chiaro quale risposta ti aspettassi! :D
Non occorre nascondersi dietro la "pura curiosità" o "i fatti di cronaca" per esporre la propria opinione, in questo forum ognuno può esprimersi liberamente.
L'intervento di Nuvoletta è molto bello e non va frainteso.
Noi operatori dobbiamo saperci fare rispettare, che è ben diverso dal difenderci, a mio parere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: gio, 31 mar 2016 - 9:22 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 28 gen 2016 - 3:29 pm
Messaggi: 9
Federica72 ha scritto:
Valery era chiaro quale risposta ti aspettassi! :D
Non occorre nascondersi dietro la "pura curiosità" o "i fatti di cronaca" per esporre la propria opinione, in questo forum ognuno può esprimersi liberamente.
L'intervento di Nuvoletta è molto bello e non va frainteso.
Noi operatori dobbiamo saperci fare rispettare, che è ben diverso dal difenderci, a mio parere.

Va be più che aspettare era un "evvai c'è qualcuno che ha trovato le parole per dire ciò che penso" :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
in ogni caso il mio dire "diritto a difendersi" vuole riferirsi al "questo non lo accetto ma lo capisco" e "quest'altro lo accetto ma non lo tollero" inteso nel vero senso della parola come difesa e cioè fare tutto ciò che porta a respingere tali azioni (da richiami fino a tutele legali)
Un'altra domanda ... perché l'assistente sociale non ha diritto all'indennità di rischio?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: sab, 02 apr 2016 - 9:57 pm 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: mar, 24 nov 2009 - 8:48 pm
Messaggi: 108
In certi settori l'assistente sociale ha un'indennità per il particolare disagio/rischio come ad esempio gli operatori del ministero Giustizia (indennità carceraria o come meglio si chiama) e gli operatori che lavorano nei servizi per le tossicodipendenze.
Se ci sono delle indennità in questi settoriè è perchè gli operatori (non solo assistenti sociali) si sono attivati attraverso i sindacati a far riconoscere nei contratti queste particolari situazioni.
Ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Utenti troppo violenti ...
MessaggioInviato: dom, 03 apr 2016 - 5:15 pm 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1617
Località: Forlì
Questo è un tema su cui, a mio parere, è necessario formarsi. E' basilare che già nella formazione di base ci sia lo sviluppo di questa competenza.

Mi spiego. Se noi lavoriamo nell'aiuto e l'aggressività può essere una modalità con cui le persone agiscono, noi non possiamo essere impreparati. A cominciare dalla codifica del colloquio (cioè non devo essere io a provocare l'aggressività) fino al fronteggiamento della violenza (devo cioè saper gestire l'attacco).

La questione è prettamente formativa, intendo però non solo l'Università, bensì la maturazione di ognuno di noi, che è fatto personale.

L'attacco a noi nel lavoro è simbolico: noi siamo "l'istituzione". Ma siamo anche l'effetto di "vissuti" (di competenza/incompetenza, abusi e dintorni. Siamo pure il "potere femminile" contro cui si scaglia un certo tipo di maschilismo (io sono maschio e questo problema non ce l'ho, ma credo che per le colleghe ciò possa essere un co-motivo).

Io non vedrei male pure una formazione sull'auto-difesa, di quelli fatti nelle palestre di arti marziali. Ma pure un bel corso con la Polizia non sarebbe male.....

Saluti.

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list