Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è gio, 17 ott 2019 - 10:34 am

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: residenza "senza fissa dimora" e servizio sociale
MessaggioInviato: gio, 13 nov 2008 - 6:02 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 13 nov 2008 - 5:56 pm
Messaggi: 1
Buongiorno, sono Massimo Mazzoli, un collega.
Vi chiedevo, cortesemente, un aiuto.
Mi sapete spiegare qualcosa in più sul rapporto tra la residenza dei senza fissa dimora (regolamentato dal regolamenti di anagrafe) e l'esigenza di tutela da parte del servizio sociale professionale ?
Mi risulta che il "domicilio di soccorso" non sia più in vigore. E' vero ?

E' solamente la legge 328 che offre delle indicazioni in merito, o c'è altro ?
Io lavoro in Lombardia: le legge regionale della Lombardia n. 3 del 2008 chiarisce qualcosa a riguardo ?

Grazie anticipatamente a chi mi aiuterà.

Ciao.

Massimo Mazzoli


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: residenza "senza fissa dimora" e servizio sociale
MessaggioInviato: mer, 19 nov 2008 - 11:12 am 
Non connesso
Dotto
Dotto

Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm
Messaggi: 459
Caro collega, ti invio la risposta che ho mandato ad analogo quesito in questa sezione. Il discorso è complesso: se un Comune cancella una persona per irreperibilità significa che è stato virtuoso e vigile e ha fatto tutte le verifiche che gli competono, quindi se la persona senza fissa dimora non ha residenza da nessuna parte gli interventi assistenziali non possono essere imputati all'ultimo comune di residenza, bensì vanno imputati al Comune dove la persona è stata rinvenuta (comune di domicilio). Se invece il senza fissa dimora ha comnque la residenza da qualche parte il Comune dove viene trovato ha il compito di garantire gli interventi indifferibili ed urgenti (pasto, pernottamento, doccia) e il biglietto ferroviario al minor costo per farlo tornare nel suo comune di residenza se lui vuole, se non vuole solo gli interventi urgenti. Si dà comunque comunicazione al comune di residenza e si chiede il rimborso delle spese. La persona senza residenza da nessuna parte, secondo il regolamento anagrafico può chiedere residenza (ed il comune non può rifiutarsi) o nel Comune di nascita o nell'ultimo comune in cui ha risieduto. La residneza è fondamentale non solo per gli interventi sociali ma anche per quelli sanitari. Spero di esserti stata utile. Nel caso che ho seguito io (per questo sono così informata) ho fatto un quesito alla regione che mi ha risposto in questi termini. Saluti
Monica


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list