Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è ven, 19 lug 2019 - 3:13 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Quando altri professionisti si spacciano per AS
MessaggioInviato: mer, 10 set 2014 - 5:26 pm 
Non connesso
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Messaggi: 6029
Località: Pordenone
Riporto un tema che ha scatenato una bella discussione sul gruppo Facebook dedicato al portale.
https://www.facebook.com/groups/46572021231

Danilo D.
Quante persone conosciamo che sono assunte tanto nel pubblico e tanto nel privato come assistenti sociali ma vengono da altri indirizzi come ad esempio psicologia o sociologia!?!??! Lo ritenete corretto? E' come se ad operare in cardiologia inserissimo il ginecologo

COMMENTI

Marianna L. Penso che il problema sia che il "sociale" è considerato come un calderone informe. Capita che altri fanno il nostro lavoro, come noi facciamo quello di altri (es. pur di lavorare ci sperimentiamo come educatori). Ovviamente sarebbe meglio valorizzare le professionalità dando a ciascuna la propria identità e dignità.
----
Silvia S. A dire il vero non ho mai sentito nelle realtà lavorative che ho frequentato e conosciuto di sociologi e psicologi che fanno gli assistenti sociali, soprattutto nel pubblico! Io ho lavorato nel privato e, a dimostrazione del contrario, spesso la cooperativa ha usato la mia laurea nei progetti delle gare d'appalto e mi ha fatto fare l'educatrice...Per il resto condivido quanto detto da Marianna, ciascuna professione ha la sua peculiarità...
-----
Liliana A. Concordo con Silvia
----
Nicol V. Ci sono ass sanitarie che fanno le ass sociali
-----
Danilo D. Marianna dici bene anche noi ci troviamo a fare altro, non sarebbe meglio come tu suggerisci che ognuno abbia la sua identità? Perchè differenziare le categorie allora se poi ognuno può fare come vuole?
-----
Raisa C. segnalatelo ai vostri ordini professionali!
----
Marianna L. Aggiungo che in questo tempo storico siamo alla guerra tra poveri perchè nessuna laurea garantisce un impiego (coerente o meno con il titolo di studi)
-----
Silvia S. Ci sono assistenti sanitari che lavorano come assistenti sociali???Quindi relazionano ai Tribunali, segnalano, ecc.. Pur non essendo titolati e soprattutto NON AVENDO LE COMPETENZE NECESSARIE!!..già siamo una professione screditata di continuo se poi mettiamo un qualsiasi pincopallo...purtroppo è vero che a parole sono tutti bravi a fare il nostro lavoro, ma chi lo permette anche in pratica è sul serio da denuncia...se succedesse in campo medico sarebbero fior di giornala-te...
----
Danilo D. dici bene silvia in campo medico succederebbe il finimondo, pensa ai servizi fatti da "Le Iene" e "Striscia la Notizia" su dentisti, igienisti e tecnici, che guarda un pò diventavano tutti medici, pensa un pò
-----
Marianna L. Il problema non credo che sia su tutti i fronti: alcuni compiti sono propri dell'assistente sociale, come alcune competenze sono assegnate per legge agli enti (la tutela minori ai comuni). Però ci sono attività che possono essere facilmente date in mano ad altri operatori. Mi viene in mente ad esempio che la gestione degli opratori SAD nel comune viene gestita dall'assistente sociale, mentre se sono operatori della coop possono essere coordinati da altre figure.
-----
Silvia S. ...proprio a quello pensavo...non siamo forse anche noi responsabili delle vite, anche se in modo diverso rispetto a un medico? Solo che, finché c'è da valorizzare il nostro ruolo e la nostra professionalità, il più delle volte siamo solo quelli che fanno "da segretari agli psicologi" e che "vanno a trovare gli anziani a casa", però se c'è qualche casino pubblico, improvvisamente abbiamo poteri immensi ed è tutta colpa nostra: togliamo figli, facciamo suicidare la gente..eppure non abbiamo le remunerazioni dei giudici o degli psichiatri, ma che grande potere ci attribuiscono...! E qui la smetto perché la polemica è la solita da secoli e entrerei in un ginepraio
----
Teresa D. bisogna subito segnalare all' ordine. è esercizio abusivo sella professione
lo prevede il codice deontologico
-----
Danilo D. Teresa nel privato hai ragione, ma nel pubblico ci sono entrati per concorso, ricordo il mio primo anno di tirocinio al comune di . . . . che c' era proprio scritto nel concorso che potevano partecipare anche le sopracitate categorie
----
Teresa D. Non è così, sia nel privato che nel pubblico si deve fare.
se tu agisci per legge la legge t da ragione
sono passibili di denuncia.
Non si può operare senza il titolo specifico
----
Marianna L. Probabilmente in questi casi basta che non si firmino come "assistenti sociali" ed è difficile capire cosa fanno...
-----
Teresa D. ma se Danilo dice che sono stati assunti con quella qualifica
e poi se relazioni al tribunale per i minorenni......è logico che devi firmarti come assistente sociale
----
Danilo D. allora cito i casi che ho conosciuto io, nel privato normalmente non firmano ma si spacciano a parole per assistenti sociali, nel pubblico sempre per le mie esperienze hanno tanto di firma, in questo caso penso che in qualche modo debba essere legale perchè non parlo di pinco pallini qualunque inseriti in posti di nicchia
----
Teresa D. guarda se comunque non sono.assistenti sociali mas firmano per tali. occorre denunciare

_________________
Ash Nazg
-----------------------------
www.assistentisociali.org


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Quando altri professionisti si spacciano per AS
MessaggioInviato: gio, 11 set 2014 - 2:35 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: mer, 27 ago 2014 - 10:16 am
Messaggi: 15
Scusate ma non capisco cosa intendete, privati che assumo persone con qualifica diversa che poi finiscono a fare gli assistenti sociali?
Io non ho la triennale in servizio sociale ma ho fatto la magistrale e l'esame di abilitazione, con tutta la fatica fatta per arrivare a questo traguardo, fatica doppia perché ho dovuto recuperare degli esami e perché ho voluto recuperare delle conoscenze per avere una preparazione adeguata al livello delle mie colleghe di università, perché poi l'esperienza mi manca eccome e non basta il tirocinio pur con le ore aggiuntive del caso per farsela ma questo è un altro capitolo, non avrei diritto di partecipare ai concorsi pubblici, perché nel pubblico ormai si può entrare solo per concorso, o di essere assunta da una cooperativa o da un ente? Se ho superato l'esame di abilitazione sono assistente sociale anche se sono un po' sociologa.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list