Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è sab, 21 lug 2018 - 3:46 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: minore trascurata
MessaggioInviato: mer, 19 ago 2015 - 9:40 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mer, 19 ago 2015 - 6:10 pm
Messaggi: 4
Salve,
sono una ragazza di 24 anni,studentessa universitaria a Venezia e baby-sitter.Vorrei esporre alla vostra attenzione la situazione che vive e subisce una bambina di 9 anni di cui mi sono occupata quest'anno.
I genitori di questa bimba sono separati,non ancora ufficialmente divorziati,e lei vive con la madre poiché il padre lavora in trasferte.
Pur avendo accesso alla casa principale(in cui é cresciuta...in cui ha una stanza propria)questa bimba vive con la madre che ha deciso di lasciare il marito(padre della bimba) e trasferirsi in una soffitta di appena 40 mq².Entrambe condividono l'unica stanza che c'é e la necessità della bimba a crearsi un angolo proprio da considerare SUA stanza é palese.Durante il periodo estivo,questa bimba frequentava il centro estivo ed ha avuto i pidocchi.Nonostante siano debellabili in una o due giornate,questa bambina invece se li é tenuti per un mese e mezzo,durante il quale la madre(che si é limitata a farle lo shampoo anti-pidocchi ma non ha tolto le lendini)ha tentato più volte di re-introdurla nel centro estivo pur sapendo che sua figlia ha ancora molte lendini e molti pidocchi.Risultato?la bambina é stata allontanata per ben tre volte dal centro estivo.Non potendo più vederla grattarsi ancora ho mandato un link di un sito a sua madre in cui vengono proposte più tecniche per eliminare le lendini.Una di quelle era di utilizzare la piastra,che ho regalato alla piccola per brucciare queste lendini.Vengo a sapere dalla bimba che quella piastra non é mai stata usata e che la madre continua a lavarle ogni volta la testa con lo shampoo anti-pidocchi nonostanze l'uso continuo di quel prodotto sia molto sconsigliato.Ho dunque deciso di passare quella piastra io e la dermatologa della bimba ha in seguito confermato l'efficacia del lavoro svolto.Rimane pero' il fatto che le lendini bruciate devono essere sfilate dal capello e posso garantire che dopo un mese tutte quelle lendini morte popolano tutt'ora la sua testa.
Questa bimba,oltre ad avere gravi disturbi alimentari,ha una dermatite che viene curata con grande nonchalance e un rapporto disastroso con sua madre(ha più volte definito sua madre un'imbecille e ha più volte espresso il desiderio di essere come il padre ma per niente come la madre).Questa bambina infatti é perennemente spinta a sostenere delle bugie e degli inganni per conto della madre.Es:avendo una relazione con un altro uomo,la madre non vuole far sapere al padre della bambina dove abitano e la bambina deve dunque stare al gioco e mentire a suo padre(che ama enormemente)riguardo a dove vive e sopratutto riguardo a COME vive.Una settimana fa entrando in quella soffitta nell'orario concordato(7h30),mi ritrovo naso a naso con un tipo in mutande.Vengo a sapere in seguito dalla bambina,che quello é "l'amico" della mamma che spesso e volentieri dorme nel letto con la madre a 10 cm di distanza del letto della bambina(ovviamente tutti nella stessa stanza).
Di fatti e misfatti ne potrei trascrivere tanti ma mi limito ai più gravi secondo la mia concezione di infanzia felice.Vorrei sapere dunque:come sarebbe visto tutto questo dagli assistenti sociali?é da segnalazione?per me si ma prima vorrei consultarmi con voi professionisti che ne sapete molto più di me a riguardo:)
Grazie a chiunque dedichi del tempo a leggere cio' che ho espresso in questo forum :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: gio, 20 ago 2015 - 10:41 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mar, 24 giu 2014 - 1:41 pm
Messaggi: 45
ciao Valentina, non conoscendo la situazione non posso dirti se un assistente sociale avrebbe o no gli elementi per segnalare all'autorità giudiziaria, posso però dirti che da quanto racconti ci sono gli elementi affinchè TU segnali ai servizi sociali la situazione. Credo anche che sarebbe opportuno che tu dessi la tua disponibilità a collaborare con loro, essendo tu un punto di riferimento per questo nucleo. Ovvio che la madre andrà accompagnata nella presa di consapevolezza che deve farsi aiutare, è parte del nostro mestiere. Spero che questa bimba potrà essere aiutata! Facci sapere!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: ven, 21 ago 2015 - 6:55 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 265
Ciao Valentina, non sono (ancora) assistente sociale, ti rispondo in qualità di pedagogista e mediatrice familiare.
Sulla questione pidocchi: per fortuna in Lombardia l'Asl del mio territorio ha eliminato la pediculosi come motivo di allontanamento dalle comunità scolastiche ed educative, diminuendo in gran parte lo stigma sulle famiglie: avrà valutato che i pidocchi sono una gran scocciatura, ma in fondo non sono dannosi per la salute! In effetti la loro eliminazione comporta una serie di operazioni in sé semplici, ma che vanno fatte tutte contemporaneamente: trattamento del capo di tutti i componenti della famiglia, rimozione manuale delle lendini, lavaggio ad alta temperatura di tutti i tessili (non solo lenzuola e cappelli ma anche asciugamani, copridivani, peluche....) e di pettini, spazzole, fermacapelli... Pensiamo cosa può significare per una famiglia numerosa!!! Negli asili nido in cui lavoro abbiamo smesso di preoccuparci per famiglie con pidocchi ricorrenti (ci siamo interrogate quando abbiamo trovato una zecca su un bambino...) Il sostegno alla genitorialità passa attraverso l'offerta di informazioni e di aiuto pratico (l'asl ha istituito uno sportello per la pediculosi), sottolineare che il pidocchio va' sulle teste pulite (riconoscere la cura della famiglia), far sentire che siamo alleati dei genitori e che capiamo le difficoltà...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: ven, 21 ago 2015 - 7:13 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 265
L'altra questione (gestione della separazione, della relazione con l'altro genitore, col nuovo partner) é più delicata e difficile da valutare a distanza. Quello che mi preme sottolineare é che tu, Valentina, puoi fare molto di più per questa bimba che la segnalazione ai servizi sociali. Se la sua mamma si fida di te, sei in ottima posizione per essere il punto di vista esterno che l'aiuta a vedere ciò che in questo momento semplicemente non vede. Ma potrai farlo se riesci metterti solo per un attimo nei panni di questa mamma, se riuscirai a farle sentire che siete alleate, perché entrambe volete il bene della bambina. Ultima indicazione: sii per la piccola un riferimento affettivo al di fuori delle tensioni tra i genitori, accogli ciò che ti racconta senza interrogarla, falle sentire che chi si occupa di lei fa squadra... In bocca al lupo e buon lavoro!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: ven, 21 ago 2015 - 4:02 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mer, 19 ago 2015 - 6:10 pm
Messaggi: 4
Grazie a Emy e Federica per esservi interessate al post.Prendo in seria considerazione cio' che mi ha proposto Emy.La situazione di quella bambina é molto critica non perché sua madre sia sopraffatta dalle circostanze ma perché é una menefreghista che mette solo i suoi interessi come priorità.Dal mio racconto potrebbe sembrare che il padre(di nazionalità francese) sia assente ma non é cosi': ha tenuto e ha fatto viaggiare sua figlia per ben due mesi quest'estate.Il padre ha coinvolto sua figlia in viaggi ludici ma anche formativi(es:musei a parigi,expo,cipro,macedonia...).Ed é questo paradosso che mi ha portato a pensare che la madre ,in un modo o in un altro,non bada alle priorità della bambina ma piuttosto si pone in modo tale da avere la quota di alimenti più alta.Mi direte:ma come fai a sapere queste cose?come ho già spiegato la bambina ha un bruttissimo rapporto con la madre e dunque non ha problemi ha esternare i misfatti di quest'ultima.In sei anni di esperienza non ho mai questionato ne fatto il terzo grado a nessun bambino;ma quando il rapporto di babysitting diventa duraturo i bimbi si esprimono naturalmente sopratutto se si trovano bene.
Per dirla tutta,la madre non cerca di risolvere le questioni che riguardano la figlia ma anzi cerca di ingigantirle in quanto il suo obiettivo é sembrare sola al mondo con infinite responsabilità e sopratutto con un marito inaffidabile e non presente.Se devo essere sincera,ho in passato tenuto un bimbo con dei genitori impegnatissimi e una madre in carriera ma non per questo si é tenuto pidocchi per 1 mese e mezzo.Sarà che non fanno male i pidocchi(il che non é del tutto corretto perché provvocano infezioni alla cute per via del grattare specialmente da chi é soggetto a dermatiti)ma averli in testa non é piacevole e vedersi allontanare più volte dagli amici ancora meno.La bambina era abbastanza arrabbiata con sua madre per questo e lo sarei anch'io se la mia mi avesse lasciata con una colonia di parassiti in testa.
Aiutare i genitori é anche il mio lavoro,ma quando si fa di tutto per aiutare e ci si rende conto che il problema reale é la noncuranza e la mancanza di volontà allora ci si pone serie domande sulla condizione del minore in questione.
Trovo allarmante non curarsi dell'igiene e della salute del proprio figlio,allarmante portare la propria intimità nella stanza condivisa col proprio filgio sopratutto all'età che ha la bimba,allarmante lasciarla con lendini morte in testa,allarmante spingerla a mentire al proprio padre e allarmante ingannare il padre riguardo all'abitazione ed implicare la bimba in questo inutile e ridicolo inganno.Forse sbaglio ma non ho mai visto una madre farlo prima ad ora e non penso farei cosi' qual'ora mi trovassi in sede di divorzio.
non so...ditemi voi ragazze... come vi porreste davanti a una situazione del genere?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: ven, 21 ago 2015 - 6:29 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mer, 19 ago 2015 - 6:10 pm
Messaggi: 4
Aggiungerei anche che questo gioco a scacchi fra i genitori degenera in liti chiassose davanti alla bambina e spesso perché il padre ponendo domande la mette (forse inconsapevolmente) con le spalle al muro e finisce per dirgli la verità o delle mezze verità...non oso immaginare quanto coaching martellante riceverà dalla madre ! il che l'ha portata a rispondere in modo sgarbato con strilli e grida alla sua mamma davanti a me,chiamando la madre stupida e ho dovuto anche intervenire per dirle di calmarsi.Mi ha dato l'idea che la porti all'esasperazione implicandola in strategie personali.
...al contempo mi preoccupa quanto possa incidere sulla bambina una segnalazione che é la ragione per la quale vi chiedo aiuto :)
spero avervi illustrato meglio la situazione e le mie ragioni.Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: ven, 21 ago 2015 - 7:33 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: lun, 10 nov 2014 - 7:44 pm
Messaggi: 10
Valentina,
premesso che non sono un operatore, si percepisce una urgente preoccupazione nel tono dei suoi messaggi.
Credo personalmente che la minore potrebbe trovare beneficio dal coinvolgimento del Servizio Sociale.
Tuttavia occorre considerare anche il fatto che si tratterebbe di un "aiuto non richiesto". Tale situazione, sovente, può turbare più che aiutare, almeno inizialmente, e la famiglia, incluso la minore, per quanto possa patire l'attuale situazione, vedrebbe l'attuale equilibrio modificarsi. Non è detto che la situazione necessariamente migliori.

Molto dipenderà dalla professionalità dell'Operatore che gestirà il caso, se dovesse decidere di effettuare la segnalazione.

Mi permetto tuttavia di suggerirle di dividere meglio ciò che sono i fatti dall'effetto che essi hanno sulla Sua valutazione del nucleo familiare.

Ad esempio lei dice che la minore "vive e subisce" una situazione. Senza dubbio la vive, ma "subisce" vuol dire già qualcosa in più.

La soffitta dove vive con la madre non è di "appena 40 mq", bensì di "40 mq".

In merito ai pidocchi, per come è descritta la situazione, pare anche a me vi sia una inadeguatezza prolungata nel gestire ciò che effettivamente è un problema, almeno per la minore, se non anche per chi le sta accanto.
Mi chiedo tuttavia se il padre, che frequenta regolarmente la figlia, pare di capire, ugualmente non abbia individuato un approccio più efficace. Credo sarà importante ascoltare entrambi i genitori in merito, che potrebbero anche fornire indicazioni più significative.

Ancora, lei parla di "gravi disturbi alimentari", ma posta così, senza altro aggiungere, la frase risulta un po' generica.

Accenna ad una dermatite "curata con nonchalance" ossia curata con noncuranza, il che è un assurdo.
Intende forse dire che si tratta di una dermatite non curata adeguatamente?
Perché curare con rilassatezza è cosa persino positiva e molto diversa dal "non curare" o dal "curare con apprensione".
In merito all'adeguatezza delle cure, essa è normalmente delegata al genitore, che effettua le valutazioni opportune, preferibilmente dopo confronto con il medico.

Lei dice che la bambina "é perennemente spinta a sostenere delle bugie e degli inganni per conto della madre". E' senza dubbio una situazione che andrà verificata, tuttavia "bugie" ed "inganni" sono la stessa cosa. E probabilmente nulla è "perenne".

Che la madre dorma col suo compagno a pochi cm dalla figlia è una realtà possibile.
Sembra però che lei alluda ad altre problematiche, che possono essere anche importanti.
Se si tratta di supposizioni, credo sia giusto sottolineare, in sede di segnalazione, che si tratta di una sua impressione.
Se invece vi fossero elementi oggettivi di preoccupazione, sarà opportuno esplicitarli.
Esplicitamente: lei conosce le modalità con cui vive l'intimità questa madre? Non voglio una risposta, ovviamente, ma la domanda dovrebbe porsela prima di evidenziare questo aspetto in una eventuale segnalazione.

Infine parla di "fatti e misfatti". Ma i primi sono tali, mentre i secondi sono tali ai suoi occhi.

Naturalmente non è mia intenzione né dissuaderla ne criticarla, ma intendo suggerirle di dividere l'allarmante urgenza che traspare per come lei vede la situazione e la situazione per quella che è.
L'operatore attento e professionale dovrebbe essere sempre in grado di distinguere le due cose, ma nel mondo reale non sempre accade, e qualche volta gridando "allarme" anche gli altri si "allarmano".

Probabilmente lei ha già tratto delle conclusioni complessive sulla famiglia e sui suoi membri, certamente grazie alla conoscenza diretta e prolungata che ha avuto in questi anni. Nulla le impedisce quindi di offrire anche il suo complessivo giudizio personale, che potrebbe anche essere prezioso, ma credo sia importante che esso risulti distinto e sempre immediatamente discernibile dai fatti.
Per il bene della famiglia e della bambina.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: minore trascurata
MessaggioInviato: sab, 22 ago 2015 - 11:26 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mer, 19 ago 2015 - 6:10 pm
Messaggi: 4
Buongiorno Mario,

la rigrazio per l'attenzione dedicatami ma vorrei precisarle che ho soppesato molto bene le mie parole prima di scrivere.Inganni e bugie ,fino a prova contraria,non sono per niente la stessa cosa.Un inganno che puo' essere più o meno articolato e complesso ,implica bugie per sostenerlo.Coinvolgere una bambina in questo equivale a metterla a conoscenza di cio' che si trama(giustamente o ingiustamente) ed imporle di mentire(i genitori combattono invece per far capire ai figli che non si deve mentire).La complessità di questi meccanismi fra la madre e il padre la disturbano molto.Essendo la sua baby-sitter so a che punto sia turbata e confusa a riguardo.La bambina deve sempre essere attenta a non farsi scappare qualche verità e che questa situazione sia perenne o meno io so di per certo che lo é stata e lo é fino ad adesso.

I disturbi alimentari della bambina sono legati al fattore psicologico.Mangia solo ed esclusivamente ditalini con brodo e Wurstel con maionese.Ho cucinato solo questo fino ad adesso e preciso che non trovo nient'altro nel frigo.mai una zucchina,mai un'insalata,mai un qualche tipo di alimento nutriente...la bambina non ha abitudine di fare colazione e va spesso a scuola senza averla fatta.Inoltre,la bimba vomita sul piatto se si cerca di farle mangiare qualcosa che lei non vuole ma che si ritiene buona per la salute.Mi é successo all'inizio quando imparavo a conoscerla e sua madre ha confermato che lo fa spesso.

La nonchanlance(Atteggiamento di distacco, indifferenza, indolenza: mostrare una certa n.; fare qualcosa con n., con la massima n.)che ho menzionato nel mio messaggio é esattamente quello che intendevo.La dermatite non viene curata con serietà!altro che con rilassatezza...la cura viene affidata alla bambina e quest'ultima tende a spalmarsi le creme prescritte una tantum(é normale é una bambina).L'adeguatezza delle cure non é un fattore sul quale mi sono pronunciata ne intendo farlo.

Lei definisce "possibile" dormire col proprio amante(non ho scritto compagno che so perfettamente abbia una valenza diversa) accanto ai propri figli.Non lo sapevo...e ne conosco di mamme che non sarebbero d'accordo con lei :D

La soffitta é di appena 40 mq² perché lo é!potrei anche sbilanciarmi e dire che la soffitta é anche più piccola avendo vissuto io in una casa di 40mq² ed avevo più spazio a disposizione di quanto ne abbiano mamma e figlia.

Sono d'accordo con Lei sul fatto che una segnalazione potrebbe complicare ulteriormente la situazione.In questi giorni mi sono presa la libertà di contattare una ragazza che ho conosciuto anni fa e so faccia l'assistente sociale.La ricevero' questo pomriggio a casa mia per esporle la situazione e perché no anche i vostri suggerimenti.

Quel "turbare più che aiutare" é la mia principale preoccupazione.L'aiuto non é effetivamente richiesto,come ha ben intuito lei e non manchero' di precisarlo come prima cosa all'amica assistente sociale questo pomeriggio.

Intanto,vi ringrazio molto e vi faro' sapere a che conclusioni arriveremo stasera. :wink:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list