Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è ven, 18 ott 2019 - 2:01 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Metadone all'estero
MessaggioInviato: mer, 25 mar 2009 - 8:11 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mer, 25 mar 2009 - 7:07 pm
Messaggi: 2
Caio a tutti, questo è il mio primo messaggio dopo la presentazione.
Avrei una domanda sul metadone. Ne faccio uso da circa undici anni. Ho incominciato a prenderlo circa tre anni dopo aver iniziato a fare uso di eroina, la dose massima di metadone che abbia mai preso è 55, e tutt'ora, anche se ho smesso di farmi nel 2004, sto bevendo 10cc al giorno, con l'affido settimanale.
So che la cosa non ha molto senso, ma devo ancora decidermi a scalare fino a zero.
La questione che mi interessa in questo momento però è un'altra. Quest'anno per la prima volta la ditta in cui lavoro (una rubinetteria) ci ha dato una settimana di ferie nellla settimana di Pasqua, e siccome siamo in bassa stagione io e il mio ragazzo (anche lui beve 10 e non si fa più da cinque anni) vorremmo approfittare per fare un piccolo viaggio di tre giorni ad Amsterdam. Ho letto in vari forum che per portare all'estero il metadone bisognerebbe farsi fare un permesso speciale dal proprio SerT, ma lo staff di quello di Borgomanero che frequentiamo noi ci ha detto solo che il metadone all'estero non si può portare: non hanno minimamente accennato alla possibilità di scrivere un permesso particolare o simili. Abbiamo chiesto se con il Subutex la situazione cambierebbe, e loro ci hanno risposto che s'informeranno.
Vorrei sapere se effettivamente c'è una legge che regolamenta questi casi, perchè da molti episodi ci siamo resi conto che gli operatori del SerT di Borgomanero sono molto disinformati e spesso menefreghisti, e più volte per non complicarsi troppo la vita non ci danno le informazioni e il sostegno di cui noi tossicodipendenti abbiamo bisogno: il dottore che c'era fino a poco tempo fa si assentava interi quarti d'ora dall'ambulatorio per chiacchierare nell'atrio con i suoi amici, anche se fuori c'era la fila di gente che doveva fare la ricetta in tempo per tornare al lavoro, gli infermieri si dimenticano regolarmente di rinnovare l'esenzione 014 e ci lasciano scoperti per mesi, aprono e chiudono l'ambulatorio a loro piacimento senza rispettarne gli orari, e l'assistente sociale si dimentica degli appuntamenti che fissa (nel 2003 mi ha bidonata ben tre volte). Ora fortunatamente c'è un dottore più in gamba e più informato, e la psicologa è un'ottima professionista, ma siccome l'andazzo generale non è dei migliori avrei bisogno di sapere se esiste e qual'è la legge a cui fare riferimento nel caso ci venisse negata senza motivo (o per disinformazione) la possibilità di portare il metadone fuori dall'Italia con il consenso del SerT.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Metadone all'estero
MessaggioInviato: mar, 09 feb 2010 - 1:59 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 09 feb 2010 - 1:40 pm
Messaggi: 1
il proprio sert ocentro privato cui ti segue e obbligato a rilasciare un documento come di trasporto del metadone con scritto i giorni di terapia e il dosaggio che uno ha da trasportare all´estero . Io sono andato in messico ho girato molti aereoporti italiani e mi trovo tutt´ora in germania quindi sono delle gran minchiate che non si puo ´portare il metadone all ´estero ... diro ´di piu ´piu ´volte sono stato perquisito all ´aereoporto e presentando il foglio rilasciato non hanno fatto nessun problema . Consiglio se si va all´estero di farsene una copia tradotta nella lingua di origini per non avere perdite di tempo se si trova qualcuno che non capisce ma gia´in inglese e piu´che sufficiente . So che per legge se non per problemi veri e documentati i giorni di terapia da portare non devono superare i 20 gg ma se uno si ferma di piu´si puo´fare assistere in dei centri del paese tanto la cura con il metadone ormai e diffusa in tutto il mondo ...pero´consiglio se cosi fosse di farsi fare dal proprio centro un ulteriore documento che dice che il sottoscritto paziente e in cura dal priodo in cui avete iniziato a fare la terapia il dosaggio che prendete ecc ecc ...............tutto serve per facilitare le cose perche non e mai semplice quando riguardo a queste cure.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Metadone all'estero
MessaggioInviato: mar, 09 feb 2010 - 8:30 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mer, 13 feb 2008 - 5:38 pm
Messaggi: 86
Località: Italia
Sono inesperto sul tema ma un riferimento potrebbe essere il seguento decreto del ministero della salute:

http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?aggiornamenti=&attoCompleto=si&id=23922&page=&anno=null

Credo si riferisca ai soli medicinali stupefacenti o psicotropi iscritti nella tabella II del Testo Unico Legge sugli stupefacenti, dove non so se rientra anche il metadone.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list