Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è gio, 18 lug 2019 - 8:28 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: esperienza all'estero
MessaggioInviato: mar, 29 set 2015 - 1:24 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: lun, 21 set 2015 - 5:52 pm
Messaggi: 11
Ciao a tutti! :)
Scrivo qui a voi futuri colleghi per chiedervi un parere riguardo a una questione che da sola non riesco ad affrontare e che mi tormenta :lol: :roll: (quando poi chiedo un parere a parenti e amici la confusione aumenta, perchè ognuno ha giustamente la sua versione! :roll:)

Dopo l'Esame di Stato che sosterrò a novembre, mi piacerebbe fare un periodo all'estero come au pair, in Svizzera (mi piacerebbe imparare almeno le basi di una lingua diversa, avevo pensato al tedesco). L'esperienza come au pair farebbe al caso mio, avrei vitto e alloggio spesati in cambio di attività di babysitting. Avevo pensato a un periodo di sei mesi.

Quando chiedo pareri c'è chi mi dice che questa può essere una buona opportunità e una bella occasione per viaggiare prima di iniziare a cercare un lavoro come assistente sociale. C'è invece chi (come le mie cugine -il cui parere vale molto per me, per cui mi hanno destabilizzato :? ) ritiene che sia una perdita di tempo rischiando di arricchire la mia esperienza sul curriculum con un'attività che esula dal mio campo di formazione -cosa per me non del tutto vera- e che fare l'au pair non sia molto gratificante, oltre a guadagnare poco (cosa vera).

Dal canto mio dico che, abitando in un piccolo paesino sulle montagne dove non c'è molta opportunità di trovare lavoro nel campo del sociale e dal quale più che altro vorrei andare per stabilirmi altrove, questa potrebbe essere una buona "soluzione tampone" per potermi guardare intorno anche su eventuali opportunità lavorative (sulla Svizzera Italiana in questo caso, sarebbe più facile siccome parlo solo l'italiano). E a differenza delle mie cugine credo che possa essere invece un'esperienza che arricchisca il mio curriculum lavorativo.
Vorrei partire solo per sei mesi, subito dopo l'esame, mica per 40 anni..
L'alternativa sarebbe stare nel mio paesello, in linea di massima disoccupata oppure andando a fare la barista.

E così ho pensato di chiedere a voi, futuri colleghi, già a contatto con il mondo del lavoro o comunque studenti che hanno un percorso formativo simile al mio.
C'è qualcuna/o di voi che ha fatto un'esperienza alla pari per qualche mese? Dite che davvero questa possa sottrarre tempo prezioso alla ricerca di un lavoro come assistente sociale, rappresentando una reale perdita di tempo?

Grazie mille in anticipo a chi avrà voglia di aiutarmi dandomi una consulenza! :)

Margherita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: esperienza all'estero
MessaggioInviato: gio, 01 ott 2015 - 5:58 am 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1723
Località: Forlì
Perchè no?

1) impari la lingua;

2) impari una nuova cultura;

3) impari a "tagliare le radici" con la famiglia;

4) impari un'attività di cura (babysitting, suppongo);

5) arricchisci il curriculum.

Io non l'ho mai fatto il ragazzo alla pari, ho iniziato da subito a lavorare come assistente sociale all'estero, quindi non saprei dirti......

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: esperienza all'estero
MessaggioInviato: gio, 01 ott 2015 - 1:38 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: mar, 15 gen 2013 - 4:28 am
Messaggi: 23
io kondivido le paure delle tue parenti. nn è che perdi tempo invece di cercare un lavoro confacente alla tua qualifica?
Elisab.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: esperienza all'estero
MessaggioInviato: gio, 01 ott 2015 - 1:49 pm 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 16 gen 2010 - 9:32 pm
Messaggi: 252
Scusate ma... partire come au pair E intanto cercare lavoro é possibile! Lei parte, fa tutto quello che dice Ugo, nel frattempo nulla le vieta di mandare curriculum e inoltre é molto piú probabile che trovi un lavoro come a.s. nel nuovo paese che in Italia se impara la lingua... Non mi pare che in Italia ci sia tutto sto lavoro... lei ha giá detto che nella sua realtá lavoro non ce n'e' se non da barista (allora é meglio la au pair... secondo me) e nel resto d'Italia non é che il lavoro avanzi...
personalissima opinione...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list