Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è mar, 12 dic 2017 - 11:26 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: lun, 07 nov 2016 - 5:43 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: lun, 21 set 2015 - 5:52 pm
Messaggi: 6
Buonasera a tutti gli utenti del forum :)

Sono una laureata in Servizio Sociale che ci sta accingendo a (ri)affrontare l'Esame di Stato sezione B per l'abilitazione all'esercizio della professione. Al momento sono un'educatrice soddisfatta di poter lavorare comunque nell'ambito del sociale :D :D :D
Sulla parte teorica non ho difficoltà, ma ciò che mi desta più preoccupazioni è la prova finale, quella pratica.

Mi rivolgo a voi colleghi, con esperienza operativa sul campo o con conoscenze in merito, per chiedere una delucidazione sul tema delle segnalazioni all'Autorità Giudiziaria (anche perchè purtroppo nelle mie esperienze di tirocinio universitarie non ho avuto modo di osservare come venissero attivate procedure di questo tipo).


Qualora l'assistente sociale si trovi di fronte a una situazione di potenziale maltrattamento, per esempio, ai danni di un minore, deve agire immediatamente per accertare la situazione e provvedere ad attuare interventi di protezione del minore.
Immaginiamo che la segnalazione avvenga da parte di una vicina di casa al Servizio Comunale di base, è giusto affermare che l'assistente sociale convochi la segnalante per carpire più informazioni come primo passo?

Secondo step. L'assistente sociale dovrà come prima cosa segnalare la situazione all'Autorità Giudiziaria competente (Pubblico Ministero presso Tribunale Minori) -anche se si parla di presunto caso di maltrattamento- o potrà convocare la famiglia e iniziare a indagare senza un mandato da parte della Procura Minorile?



In definitiva, l'a.s. per approfondire una situazione agisce sempre dietro a un mandato dell'Autorità Giudiziaria?
O ci sono delle situazioni in cui può interfacciarsi alla famiglia (mettiamo consenziente nell'aprirsi al servizio sociale) senza la mediazione dell'AG?



Ringrazio anticipatamente chi avrà voglia di esplicitare questi passaggi insieme a me... aiutandomi inoltre a tranquillizzarmi nelle settimane prima del fatidico evento :twisted: :lol:


Margherita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: lun, 07 nov 2016 - 7:57 pm 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Ciao Margherita,
sono nella tua stessa situazione (esame di stato tra 15 giorniiiii) :wink:
Secondo il mio parere (vediamo se gli esperti confermano o no):
nessuna indagine senza mandato dell'autorità giudiziaria, assolutamente!

Se una vicina segnala, ricevo la vicina e cerco di capire:
- la gravità dei fatti
- se la vicina ha informato la famiglia o meno

Caso 1:
fatti non gravi e disponibilità della vicina a fare da tramite con la famiglia: aggancio la famiglia per un eventuale percorso di aiuto

Caso 2:
fatti rilevanti e indisponibilità della vicina ad essere coinvolta: segnalo alla Procura presso TM e attendo mandato di indagine per acquisire maggiori informazioni

Questo in estrema sintesi, naturalmente. L'ambito della tutela minori non dovrebbe mai costituire un contesto di primo impiego per un'assistente sociale, quindi raramente viene chiesto all'esame di stato, almeno dalle mie parti...

Buono studio ad entrambe! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: mer, 09 nov 2016 - 7:43 am 
Non connesso
Dotto
Dotto

Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm
Messaggi: 437
Assolutamente no convocare la famiglia senza mandato dell'AG! Si riceve la segnalazione (orale?) si mette per iscritto. Se la vicina dice di non voler comparire le si spiega che comunque in sede di procedimento il suo anonimato non può essere garantito e che se lei desidera tutelare i minori si deve assumere la responsabilità di ciò che dice onde evitare: 1. segnalazioni farlocche legate per es. a beghe condominiali; 2. che il tribunale cestini la segnalazione in quanto anonima. QUINDI si invia la segnalazione alla Procura della repubblica presso il TM e si attende mandato dell'AG per procedere. Guai andare a convocare la famiglia.... cosa chiedereste? Scusi signora lei maltratta suo figlio? Direi proprio di no. Io comunque in prima battuta farei una cosa: la famiglia è o è stata in carico ai servizi? Per quali motivi? Ci sono già state segnalazioni? Da un punto di vista metodologico bisogna innanzitutto controllare la pertinenza della domanda al contesto in cui vi trovate ad operare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: mer, 09 nov 2016 - 5:33 pm 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Grazie Monica!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: gio, 10 nov 2016 - 9:46 am 
Non connesso
Dotto
Dotto

Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm
Messaggi: 437
Mi permetto comunque di suggerire una cosa al di là del mero aspetto procedurale che deve essere corretto ovviamente. nell'affrontare il caso pratico nelle prove per l'esame di stato (così come per i concorsi che affronterete dopo) ciò che interessa alla commissione non è tanto la "soluzione" del caso o la creatività nella "soluzione" del caso, quanto piuttosto la dimostrazione di essere in grado di applicare la teoria alla prassi. Quindi, rispolverando i passaggi di Lineamenti di servizio sociale: definire il contesto e la pertinenza della richiesta al contesto. Perché la rischiesta/segnalazione arriva al servizio in quel momento e chi la fa. Formulare delle ipotesi e per ogni ipotesi formulare un percorso. Definire l'approccio teorico di riferimento che giustifica il perché di determinate azioni. Questo vuole la commissione, non so se mi sono spiegata. Faccio un esempio diverso dalla tutela minori così forse mi spiego meglio: figlio si rivolge al servizio sociale del comune per inserimento in casa di riposo del padre. Definisco il contesto: assistenziale. La domanda è pertinente al contesto? Sono asssoc del comune e mi occupo di anziani. SI. Perché il figlio presenta la domanda ora, cosa è successo? Ipotesi: l'anziano vive da solo è caduto e il figlio è preoccupato. Adotto un approccio sistemico e valuto la situazione famigliare: quanti figli? Quali altri parenti? Vanno d'acordo? Non vanno d'accordo? Ipotesi: il figlio è unico, non ci sono altri parenti, non sono mai andati d'accordo, non può ospitarlo. Adotto un approccio di rete, valuto le risorse del territorio....... ecc ecc. Spero ora di essere stata più chiara.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 6:05 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
E' chiaro per me Monica.
Sono rimasta sconvolta - frequentando il corso di preparazione in Cattolica - di come da loro l'approccio relazionale di rete non solo sia implicito o raramente esplicitato, ma sia l'unico contemplato! Metà delle cose studiate altrove per loro non sono valide... Quasi un servizio sociale alternativo :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 7:25 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: lun, 21 set 2015 - 5:52 pm
Messaggi: 6
Grazie Federica per aver risposto con molta rapidità :)

E grazie anche a Monica per le risposte dettagliate: ho capito il tuo discorso e ti ringrazio per i preziosi suggerimenti ;)
Non esiteró a chiedere ulteriori chiarimenti sul forum nel caso ne avessi bisogno! :D :wink: :lol:


Ps: anche io sosterrò l'esame in cattolica (mi).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: ven, 11 nov 2016 - 7:32 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: lun, 21 set 2015 - 5:52 pm
Messaggi: 6
Infatti i dubbi si sono già palesati :shock:

Ma l'assistente sociale può convocare i genitori senza mandato dell' AG se dovesse, ipotizziamo, ricevere una segnalazione generica da scuola o da una vicina -che riportano per esempio che il bambino a scuola si presenta senza materiale giusto oppure è sporco ecc. ?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: mar, 15 nov 2016 - 5:14 am 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Margherita, ti ho scritto MP.
Non ti crucciare troppo per la prova pratica, la faremo dopo il 6 gennaio, visto che siamo in 127....
Se superiamo gli scritti, abbiamo più di un mese per prepararci alle altre due prove!
Ciao!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: mer, 16 nov 2016 - 8:27 am 
Non connesso
Dotto
Dotto

Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm
Messaggi: 437
Io sinceramente se mi arrivasse una segnalazione così da una vicina non mi muoverei. Le chiederei di formalizzarla per iscritto e visto al 100% che non lo farebbe lascerei la cosa così. Se la scuola mi segnalasse sporcizia o mancanza di materiali direi per prima cosa alla scuola di convocare LORO la famiglia e di far presente le carenze. Se ciò non sortisse effetto chiederei alla scuola segnalazione scritta e solo DOPO convocherei la famiglia con la segnalazione alla mano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbio su questione pratica -segnalazione
MessaggioInviato: lun, 05 dic 2016 - 7:20 pm 
Non connesso
Militante
Militante

Iscritto il: sab, 04 apr 2015 - 7:26 pm
Messaggi: 222
Vai Margherita, siamo al 50% dell'esame! :D
E orale e pratica saranno prestissimo....
Ce la faremo :wink:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list