Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è mer, 12 ago 2020 - 3:27 am

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: CONCORSO MELZO (MI)
MessaggioInviato: gio, 04 set 2008 - 6:12 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 04 set 2008 - 6:07 pm
Messaggi: 2
COMUNE DI MELZO
Provincia di Milano
Piazza V. Emanuele II n. 1 – 20066 Melzo (MI)


BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO PROFILO PROFESSIONALE ASSISTENTE SOCIALE CATEGORIA D/POSIZIONE ECONOMICA 1


IL DIRETTORE GENERALE

RENDE NOTO


In esecuzione della determinazione n. _____ del _______, è indetta una selezione pubblica per esami per la copertura di nr. 1 posto di Assistente Sociale – Categoria D, posizione economica 1 del vigente C.C.N.L. comparto Autonomie Locali 2006-2009.

Prestazioni esigibili:
Il contenuto professionale del profilo è descritto:
- nell’allegato A al C.C.N.L. sottoscritto in data 31 marzo 1999:
“lavoratore che espleta attività di istruzione, predisposizione e redazione di atti e documenti riferiti all’attività amministrativa dell’ente, comportanti un significativo grado di complessità, nonché attività di analisi, studio e ricerca con riferimento al settore di competenza.”;
“Attività di natura tecnica, amministrativa, contabile consistente nell'istruttoria formale di atti e provvedimenti e nella elaborazione dei dati, nonché attività di studio, ricerca, elaborazione e progettazione. Dette attività comportano altresì l'applicazione di norme e procedure ovvero l'interpretazione delle stesse e dei dati elaborati. Consiste inoltre nella collaborazione con titolari di posizione di lavoro di maggior contenuto professionale. Direzione e coordinamento. Può comportare il coordinamento di gruppi informali di lavoro o organizzazione di unità semplici. Autonomia operativa e iniziativa: Nell'ambito di prescrizioni generali contenute in norme o procedure definite o in direttive di massima; l'iniziativa può manifestarsi anche nella individuazione di procedimenti necessari alla soluzione dei casi esaminati e di concrete situazioni di lavoro.
Responsabilità. Per i risultati delle attività direttamente svolte nonché di quelle del gruppo coordinato”.

Trattamento economico
Ai lavoratori, inquadrati nella Categoria D1 posizione economica D1, sono riconosciuti gli emolumenti previsti dal contratto collettivo nazionale di lavoro stipulato in data 11 aprile 2008 consultabile sul sito : www.aranagenzia.it

Sono inoltre riconosciuti: l’assegno per il nucleo familiare (in quanto spettante) e la tredicesima mensilità, nonché ogni altro compenso dovuto per legge o per contratto.
Gli emolumenti di cui sopra sono soggetti alle ritenute erariali, previdenziali ed assistenziali

ART. 1 - REQUISITI PER L'AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

a- cittadinanza italiana. Ai sensi dell’art. 2, comma 1, lett.a) del D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174, trattandosi di posto destinato a esercitare anche funzioni di elaborazione, decisione e esecuzione di provvedimenti amministrativi non è ammessa la partecipazione dei cittadini di uno dei paesi appartenenti all’Unione Europea;
b- età non inferiore agli anni 18;
c- idoneità fisica all’impiego. Tale requisito è verificato al momento dell’assunzione anche ai fini del rispetto delle norme in materia di sicurezza e salute dei lavoratori;
d- insussistenza di condanne comportanti interdizione all’assunzione di pubblici impieghi o
esclusione dell’elettorato attivo e/o passivo, per tutta la durata delle pene accessorie;
e- insussistenza di procedimenti o provvedimenti comportanti l’applicazione delle sanzioni previste dall’art.15 , della L.19 marzo 1990, nr. 55 e successive modificazioni ed integrazioni;
f- non essere stato destituito, licenziato per giusta causa o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento. Ove ricorra taluno degli indicati provvedimenti, il periodo di interdizione dura 5 anni dalla data di effettiva cessazione della prestazione di lavoro;
g- diploma di laurea nelle seguenti classi (D.m. 26 luglio 2007, per le corrispondenze con le classi di laurea precedenti si veda lo stesso decreto):
classe 39 - Classe delle lauree in servizio sociale;
h- abilitazione all’esercizio della professione di Assistente Sociale.

Tutti i sopraindicati requisiti dovranno essere posseduti, oltre che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione, fissata dal presente bando, anche all’atto dell’assunzione in servizio.

I requisiti di ammissione per il personale interno sono disciplinati dai regolamenti in vigore alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda.


Trattandosi di selezione per posto unico le riserve di seguito individuate (in ordine di precedenza) saranno applicate soltanto nel caso di scorrimento della graduatoria per la copertura di ulteriori posti se al momento dell’utilizzazione della graduatoria risulteranno scoperte le relative percentuali d’obbligo:
- riserva a favore dei soggetti di cui all’art.1 e all’art. 18 della Legge nr. 68 del 12 marzo 1999;
- art. 18, comma 6, del D.lgs.8 maggio 2001 n. 215, riserva a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di cinque anni delle tre forze armate, congedati senza demerito;
- 2 per cento dei posti destinati a ciascun concorso, ai sensi dell'articolo 40, secondo comma, della legge 20 settembre 1980, n. 574, per gli ufficiali di complemento dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica che hanno terminato senza demerito la ferma biennale ;
-altre riserve obbligatorie previste dalla legge.

A parità di merito si applicano i seguenti titoli di preferenza previsti dal D.P.R. n. 487 del 9.5.1994, art. 5, comma 4:

1) gli insigniti di medaglia al valor militare;
2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
5) gli orfani di guerra;
6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
7) gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
8) i feriti in combattimento;
9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia numerosa;
10) i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;
12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti di guerra;
14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra;
15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nel settore pubblico o privato;
16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno nell'amministrazione che ha indetto il concorso;
18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;
19) gli invalidi ed i mutilati civili;
20) i militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.

A parità di merito e di titoli, la preferenza è determinata secondo quanto previsto dal comma 5 del suddetto D.P.R. :
a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
b) dall'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
c) nel caso di ulteriore parità è preferito il candidato più giovane di età.


ART . 2 - DURATA DELLA GRADUATORIA

La graduatoria avrà validità 3 anni dalla data di approvazione .


ART . 3 - MODALITA’ E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
(da redigersi secondo lo schema allegato in calce al presente avviso).

Le domande di ammissione alla selezione, redatte in carta semplice con le modalità prescritte dalle vigenti disposizioni e in conformità alla scheda esemplificativa allegata, dovranno pervenire al protocollo di questo Comune entro e non oltre le ore 12:00 di martedì 30 settembre 2008 mediante:
· posta con raccomandata A.R. al COMUNE DI MELZO CAP. 20066 SETTORE AFFARI GENERALI – SERVIZIO RISORSE UMANE - P.ZZA V. EMANUELE II N.1;
· o consegnate personalmente nei seguenti orari d’ufficio: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e il mercoledì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00;
· fax al numero 02/95738621.
· all’indirizzo di posta certificata comunemelzo@legalmail.it (N.B. tale indirizzo è valido solo per messaggi provenienti da casella di posta certificata).

Le domande si considerano, altresì, prodotte in tempo utile se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine sopra indicato (a tal fine fa fede il timbro e la data dell’ufficio postale accettante) purché pervengano al protocollo del Comune almeno due giorni prima dello svolgimento della 1^ prova.

Nella domanda l’aspirante, oltre ad indicare le proprie generalità complete, dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:
· la data ed il luogo di nascita, la residenza;
· il possesso della cittadinanza Italiana;
· il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
· l’insussistenza di condanne comportanti interdizione all’assunzione di pubblici impieghi o l’esclusione dall’elettorato attivo e/o passivo;
· l’insussistenza di procedimenti o provvedimenti comportanti l’applicazione delle sanzioni previste dall’art.15 , della L.19 marzo 1990, nr. 55 e successive modificazioni ed integrazioni;
· di non essere stato destituito, negli ultimi cinque anni, licenziato per giusta causa o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento
· il titolo di studio posseduto, con la specificazione dell’istituto che lo ha rilasciato, della data di conseguimento e del punteggio finale ottenuto;
· il numero di codice fiscale;
· il domicilio con il relativo codice di avviamento postale, al quale chiede che siano trasmesse le comunicazioni contenenti dati personali e l’eventuale recapito telefonico;
· l’impossibilità ad accedere all’Albo pretorio e al sito internet comunale con la conseguente richiesta di ricevere le comunicazioni relative alla selezione al domicilio eletto;
· di essere a conoscenza che l’Amministrazione Comunale è esonerata da ogni responsabilità nel caso in cui le comunicazioni inerenti la selezione non dovessero pervenire al destinatario per irreperibilità del medesimo ovvero per disguidi del servizio postale;
· l’idoneità fisica all’impiego;
· l’accettazione, in caso di conferimento dell’incarico, di tutte le disposizioni che regolano lo stato giuridico ed economico dei dipendenti del Comune di Melzo;
· indicazione dei tempi aggiuntivi eventualmente richiesti in ragione del tipo di disabilità di cui il candidato è portatore;
· indicazione dei mezzi e dei sussidi strumentali ovvero degli arredi necessari per l’effettuazione delle prove in ragione del tipo di disabilità di cui il candidato è portatore;
· il consenso al trattamento dei dati personali, inclusi quelli relativi allo stato di salute;
· la lingua straniera prescelta tra l’inglese ed il francese.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere sottoscritta dal candidato, pena la nullità della stessa. La firma non è soggetta ad autenticazione. Poiché le dichiarazioni rese nel contesto della domanda sono sostitutive delle corrispondenti certificazioni, alla domanda dovrà essere allegata fotocopia di un documento di riconoscimento del candidato in corso di validità.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti in carta semplice:
- documenti attestanti gli eventuali titoli di precedenza o preferenza previsti dalle vigenti leggi.

Non saranno prese in considerazione le domande e i documenti presentati o spediti successivamente al termine sopra indicato.




ART. 4 - PROVE D’ESAME

Le prove d’esame consistono in due prove scritte ed in una prova orale.
Le prove verteranno sulle seguenti materie:

· prima prova scritta
Elaborato o test a risposta aperta su una o più delle seguenti materie:
Ø Legislazione dei servizi sociali;
Ø Organizzazione e modelli gestionali dei servizi sociali;
Ø Strumenti e metodologie di controllo della qualità dei servizi;
Ø Metodologie e prassi della pianificazione territoriale dei servizi sociali;

· seconda prova scritta
Elaborato o test a risposta aperta su una o più delle seguenti materie:
Ø Elementi di: contabilità pubblica;
Ø Diritto amministrativo;
Ø disciplina dei contratti pubblici.

· prova orale
Colloquio sulle materie che formano oggetto delle prove precedenti ed inoltre:
Ø Nozioni sulla disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della P.A;
Ø Nozioni di diritto degli enti locali;
Ø Accertamento della conoscenza della lingua straniera indicata dal candidato nella domanda;
Ø Accertamento della conoscenza dei più diffusi programmi informatici.

Oltre che nei manuali in uso presso le facoltà universitarie, il candidato potrà trovare utili materiali di studio sui siti www.cantieri.it; www.aranagenzia.it; www.europa.eu; http://www.lavoro.gov.it; www.pariopportunita.gov.it; www.politichefamiglia.it ; www.pogas.it;

Per la valutazione della prima prova la commissione avrà a disposizione 30 punti ed il candidato, per essere ammesso alla seconda, dovrà conseguire un punteggio non inferiore a 24. Per la valutazione della seconda prova la commissione avrà a disposizione 30 punti ed il candidato, per essere ammesso alla prova orale, dovrà conseguire il punteggio minimo di 21. Per il superamento della prova orale sarà necessario conseguire la valutazione minima di 14 sui 20 punti a disposizione della commissione, nonché il positivo accertamento della conoscenza della lingua straniera (prova di lettura e traduzione e/o prova di dialogo) e della conoscenza dei più diffusi applicativi informatici. Per determinare la posizione in graduatoria la commissione sommerà i punti ottenuti da ciascun candidato nelle singole prove.


ART. 5 - DIARIO E SEDE DELLE PROVE

La sede, le date e gli orari di svolgimento delle prove del concorso in oggetto saranno comunicati mediante pubblicazione all’Albo pretorio e sul sito internet www.comune.melzo.mi.it ovvero, ove il candidato ne abbia fatto richiesta, mediante lettera con A.R. inviata al domicilio indicato nella domanda di ammissione.

Ai candidati che conseguiranno l’ammissione alla seconda prova scritta e all’orale sarà data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nella prova scritta.

I candidati che non si presenteranno nei giorni stabiliti per le prove di esame saranno considerati rinunciatari alla selezione, anche se la mancata presentazione sarà dipendente da causa di forza maggiore.

I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di valido documento di riconoscimento.


ART. 6 - NOMINA DEI VINCITORI

La graduatoria di merito è formata dalla commissione giudicatrice a tutte le condizioni di cui al presente bando ed a quelle del “Regolamento per la programmazione delle risorse umane, la disciplina delle assunzioni e la stipulazione dei contratti di collaborazione”, nonché a quelle previste dal C.C.N.L. dei lavoratori del comparto Regioni- Enti locali.
L’approvazione definitiva della graduatoria è di competenza del Direttore Generale.

· Il candidato dichiarato idoneo e vincitore della selezione dovrà presentare, prima della stipula del contratto individuale, ai fini dell’assunzione in servizio, entro il termine che gli sarà comunicato, la dichiarazione di accettazione della nomina. L’Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre i concorrenti a visita sanitaria diretta o di controllo, intendendosi che l’esito negativo di essa comporterà la cancellazione dalla graduatoria o, se stipulato, la risoluzione del contratto di lavoro senza rimborsi di indennizzi agli interessati: la mancata presentazione alla visita, se richiesta, sarà considerata come rinuncia alla selezione.

La documentazione relativa alle dichiarazioni di stati, fatti e qualità personali, previste nell’ambito della domanda di partecipazione alla selezione, sarà acquisita d’ufficio.

Il vincitore che non sottoscrive il contratto o che non assume servizio, entro il termine indicato nella partecipazione di nomina, senza giustificato motivo perde il diritto all’assunzione.


ART. 7 - DISPOSIZIONI GENERALI


L’Amministrazione Comunale, per ragioni di interesse pubblico o variazioni di legge, si riserva il diritto di adottare, prima dell’inizio delle prove d’esame, un motivato provvedimento di revoca, proroga o di variazione del presente bando, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.
Per quanto non previsto dal presente bando si applicano le norme di legge e regolamenti comunali vigenti in materia consultabili sul sito internet www.comune.melzo.mi.it.


Il presente avviso viene emesso nel rispetto del principio delle pari opportunità tra uomini e donne, ai sensi del D.lgs. n. 11 aprile 2006 n. 198.

Chiarimenti generali possono essere richiesti dagli interessati allo sportello URP dal lunedì al giovedì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 17:00, il venerdì dalle 9:00 alle 12:30 – Telefono: 02.95120.298 – 229; e-mail: urp@comune.melzo.mi.it;
Chiarimenti tecnici possono essere richiesti al Servizio Risorse Umane dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:30. Telefono: 02.95120.240 – 241 – 272; e-mail: selezione@comune.melzo.mi.it.


ART. 8 - PUBBLICAZIONE DELL’AVVISO DI SELEZIONE

Il presente avviso dovrà essere pubblicato:
· mediante affissione all’Albo Pretorio;
· mediante inserzione di un estratto nell’apposito supplemento del B.U.R.L.;
· mediante pubblicazione sul sito: www.comune.melzo.mi.it.
· mediante pubblicazione di un estratto sul quotidiano IL MANIFESTO.


Informazioni sul trattamento dei dati personali

Il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Melzo. Responsabile del trattamento dei dati personali è il Direttore Generale. Incaricati del trattamento saranno i dipendenti addetti al Servizio Risorse Umane, nonché la commissione di selezione e il personale di segreteria della detta commissione. I dati acquisiti saranno utilizzati per lo svolgimento della procedura concorsuale e, per coloro i quali saranno assunti, per la costituzione e gestione del rapporto di lavoro. La documentazione acquisita dal Comune è soggetta alle norme relative al diritto di accesso con le modalità previste nel regolamento comunale approvato con deliberazione della giunta comunale nr. 41/2008 consultabile sul sito internet del comune “http://www.comune.melzo.mi.it/servizi/regolamenti/regolamenti_fase01.aspx”.



Melzo, 26.08.2008
Il Direttore Generale
Dr. Mario Spoto


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list