Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è sab, 20 gen 2018 - 6:32 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Comportamento as ambiguo.
MessaggioInviato: ven, 22 apr 2016 - 8:13 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 21 apr 2016 - 4:18 pm
Messaggi: 3
Buongiorno a tutti,
mi sono iscritto per cercare di capire meglio la situazione in cui io e la mia compagna ci troviamo.

La mia compagna ha figli e la più grande è in una comunità per minori, con decreto urgente provvisorio che ne limita la potestà genitoriale. In fase iniziale abbiamo cercato di creare un rapporto di fiducia con l'assistente ma ho l'impressione che una risoluzione positiva della situazione non è mai stata presa in considerazione seriamente., forse perchè considerati incapaci di gestire una minore in piena fase di ribellione adolescenziale (gravemente peggiorata con l'allontanamento e inserimento nella comunità, o forse semplicemente con l'età, a seconda del punto di vista).

L'assistente sociale, probabilmente provato dai difficili rapporti con la famiglia, da qualche mese ha sospeso le visite e ci ha comunicato che il tribunale ha emesso un decreto definitivo per cui decadeva completamente la potestà genitoriale, scoraggiando qualsiasi ricorso (tra l'altro comunicazione riferita per telefono, negando la visione di un eventuale documento).

Abbiamo fatto richiesta di visionare il fascicolo al Tribunale, ma non risulta alcun decreto definitivo successivo a quello provvisorio.

Vorrei capire se è possibile che l'assistente abbia accesso ad informazioni non ufficiali e quindi ci abbia anticipato una decisione futura o se sia un modo scorretto per metterci da parte, nel presunto interesse della minore (che comunque chiede insistentemente di vederci e a cui vengono negate le visite).

Da parte nostra vorremmo trovare qualsiasi forma per riottenere almeno le visite anche se il nostro desiderio più profondo sarebbe quello di riunire la famiglia.

Grazie a chiunque voglia dare un parere o un consiglio sul modo migliore di agire.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Comportamento as ambiguo.
MessaggioInviato: mar, 26 apr 2016 - 10:07 am 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1630
Località: Forlì
Carissimo,

siamo alle solite: chi decide sulla potestà genitoriale è il Giudice, NON l'assistente sociale. La Sua compagna, in quanto madre (ma pure il padre, se esiste) ha sacrosanto DIRITTO di accesso agli atti, ancorpiù se si tratta di un diritto/dovere (come la potestà genitoriale) che le viene revocata o limitata.

Un consiglio: chiedete direttamente al Tribunale copia degli atti. Sempre al Tribunale potete indirizzare quesiti, opposizioni, chiarimenti, richiesta di audizione.

L'assistente sociale si muove (assieme alla Polizia Giudiziaria) come pubblico ufficiale, sottostà quindi al Giudice, ed in trasparenza riferisce a lui. Lui non può dire cose non vere, nè modificarle per come sono. nè tantomeno essere ambiguo nelle comunicazioni. Se lo fa, commette reato.

Inviterei piuttosto a capire bene la Sua compagna, lei sa cosa c'è dietro, lei sa bene i motivi dell'allontanamento, misura estrema per i casi più gravi. Non è che il Giudice si alza la mattina ed emette decreti di collocazione fuori dalla famiglia. Se ci sono fatti gravi, è in base a questi che bisogna proporre cose al Giudice.

Buona giornata.

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Comportamento as ambiguo.
MessaggioInviato: ven, 29 apr 2016 - 3:00 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: gio, 21 apr 2016 - 4:18 pm
Messaggi: 3
Buongiorno,
siamo finalmente entrati in possesso del decreto definitivo e l'assistente sociale ci ha incontrato spiegandoci gli effetti del decreto e come saranno organizzati gli incontri (per la madre solo protetti).

Purtroppo la frustazione nel non ricevere la notifica del decreto e una nostra parziale confusione sulle modalità di richiesta al Tribunale (c'erano 2 provvedimenti separati e non erano stati aggiornati entrambi) ci hanno indotto a pensare che il decreto definitivo non fosse stato emesso. Purtroppo è così: tenteremo la difficile strada del reclamo.

Ringrazio per i consigli e la gentilezza nel rispondermi.

Buona giornata


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list