Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è ven, 23 feb 2018 - 12:36 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Competenze per pagamenti rette minori
MessaggioInviato: gio, 14 apr 2016 - 3:21 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 29 mar 2016 - 5:18 pm
Messaggi: 1
In riferimento al pagamento delle rette di minori collocati in struttura protetta, competenza economica dei Comuni di residenza dei minori stessi ai sensi dell' art. 6 co. 4 della L. 328/2000, si chiede se possono esservi delle deroghe, in particolare si vuole conoscere a quale Ente compete la retta per un minore residente in un luogo ma domiciliato in altro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Competenze per pagamenti rette minori
MessaggioInviato: gio, 14 apr 2016 - 3:30 pm 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1641
Località: Forlì
Al comune di residenza.

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Competenze per pagamenti rette minori
MessaggioInviato: mar, 02 ago 2016 - 12:41 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: mar, 12 giu 2012 - 2:30 pm
Messaggi: 8
Salve.
So che il post è di qualche mese fa, ma magari può essere ugualmente utile rispondere, dato che di recente nel nostro ambito abbiamo partecipato ad un incontro di formazione in merito. L'Ente locale, di fatto, come stabilito dalla legge del '34 istitutiva del Tribunale per i Minorenni, è tenuto all'anticipo del pagamento delle spese derivanti dal collocamento in comunità, e i genitori sono comunque tenuti al mantenimento, anche se fossero decaduti. Pertanto il comune ha titolo per chiedere il reintegro delle spese sostenute. E' ovvio che spesso si tratta di famiglie disagiate, ma non solo, tant'è vero che la normativa prevede anche come eccezione il fatto che la famiglia sia indigente, in quel caso non è tenuta al pagamento, al massimo ad una cifra simbolica (in alcuni regolamenti ho visto che viene stabilito un contributo di 20 euro al mese). Tutto ciò deve essere normato attraverso un regolamento che il comune deve adottare, eventualmente con soglie ISEE che prevedano la percentuale di compartecipazione. Di fatto se il Comune non fa almeno un tentativo di recuperare almeno una parte dei soldi, salve le eccezioni citate, potrebbe incorrere nell'illecito di danno erariale. Ovvio che in questi tempi di vacche magre probabilmente più di un responsabile/dirigente ci butterà l'occhio e sempre di più anche noi assistenti sociali dovremo trovare il modo di integrare questo pezzetto.
Spero di essere stata utile. Se avessi bisogno di qualche riferimento normativo in più lo vado a recuperare dagli appunti!
Buona giornata!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list