Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è ven, 17 gen 2020 - 7:16 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: ven, 19 feb 2010 - 7:37 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: ven, 19 feb 2010 - 7:22 pm
Messaggi: 3
Avrei urgente bisogno di avere una risposta al seguente quesito , da un assistente sociale :

sono un legale anche se non esercito da molto, e mi è capitato di avere una cliente di anni 16
che in seguito da una bravata (quale quella di un furto in un autogril mentre era in gita) e che ora deve subire un procedimento dinanzi al tribunale dei minori.
la domanda è la seguente :
E' POSSIBILE CHE ANCORA IN FASE DI INDAGINI, CIOE' ANCORA NON E' STATA FORMULATA ALCUNA IMPUTAZIONE, IL TRIBUNALE DEI MINORI POSSA INVIARE ASSISTENTI SOCIALI A SCUOLA DELLA RAGAZZA PER INDAGINI O ALTRE VERIFICHE?
PONGO QUESTA DOMANDA PERCHE' CHIARAMENTE I GENITORI (DI FAMIGLIA PER BENE) HANN O PAURA DI ESPORRE LA RAGAZZINA A DISAGI O TRAUMI PER VERGOGNA NEI CONFRONTI DELLE AMICHETTE DI SCUOLA , CHE OVVIAMENTE SONO IGNARE DI TUTTO.
Io cerco di rassicurare la madre che ciò non può avvenire per una questione di privacy, ma non essendo tanto esperto , VOLEVO DELLE RASSICURAZIONI E DEI CHIARIMENTI, CIOè è POSSIBILE CHE SI POSSANO PRESENTARE ASSISTENTI A SCUOLA DELLA RAGAZZA?

GRAZIE A CHI AVRA' LA PASIENZA DI RISPONDERMI E DARMI UNA MANO.... GRAZIE


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: sab, 20 feb 2010 - 9:02 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mer, 25 feb 2009 - 6:46 pm
Messaggi: 48
Certo è probabile che ciò venga fatto per poter valutare la situazione sociale e familiare della ragazza, per poter capire da cosa dipende questo comportamento illecito, se è semplicemente occasionale o se ha i presupposti per continuare. il nostro intervento è quello di valutare in modo MOLTO discreto i diversi spazi in cui si muove la ragazza, al punto da captare quella che è la situazione di disagio che ha provocato tale comportamento evitando che si possano presentare ulteriori episodi...sempre nella massima privacy. al massimo si può fare un colloquio con le insegnanti(naturalmente non in classe) per capire il suo comportamento durante le ore scolastiche.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: sab, 20 feb 2010 - 10:54 am 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: ven, 19 feb 2010 - 7:22 pm
Messaggi: 3
carmen ha scritto:
Certo è probabile che ciò venga fatto per poter valutare la situazione sociale e familiare della ragazza, per poter capire da cosa dipende questo comportamento illecito, se è semplicemente occasionale o se ha i presupposti per continuare. il nostro intervento è quello di valutare in modo MOLTO discreto i diversi spazi in cui si muove la ragazza, al punto da captare quella che è la situazione di disagio che ha provocato tale comportamento evitando che si possano presentare ulteriori episodi...sempre nella massima privacy. al massimo si può fare un colloquio con le insegnanti(naturalmente non in classe) per capire il suo comportamento durante le ore scolastiche.


Intanto grazie Carmen e scusa la ovvietà delle mie domande.
quindi è solo il Tribunale dei minori che può chidere il vostro intervento o può essere chiesto anche dai carabinieri che hanno accertato il reato e poi c'è un modo per evitare questo tipo di indagini, magari chiedendo di depositare sponatneamente in tribunale (procura) una perizia di parte (memoria) di una vostra collega che possa rassicurare gli inquirenti sulla occasionalità dell'evento e sull'equilibrio della minore? GRAZIE ... GRAZIE ... GRAZIE


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 22 feb 2010 - 8:39 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mer, 24 dic 2008 - 6:40 pm
Messaggi: 87
o può essere chiesto anche dai carabinieri che hanno accertato il reato e poi c'è un modo per evitare questo tipo di indagini, magari chiedendo di depositare sponatneamente in tribunale (procura) una perizia di parte (memoria) di una vostra collega che possa rassicurare gli inquirenti sulla occasionalità dell'evento e sull'equilibrio della minore?

Se non sbaglio solo il tribunale può chiederci la CTU, e non si può depositare una perizia di parte in quanto l'assistente sociale ha un mandato istituzionale e quindi risponde solo per gli atti della CTU richiesta con mandato istituzionale (richiesta da parte del tribunale). Comunque credo che potrai rassicurare la famiglia e la minore in quanto con moltà probabilità è stata una bravata da adolescenti, prova a vedere la visione di sentenze precedenti in casi simili....giusto per farsi un idea di quello che potrebbe esserci.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 22 feb 2010 - 9:57 am 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: dom, 03 feb 2008 - 10:08 am
Messaggi: 136
Località: toscana
Qui si parla di CTP e non di CTU, colleghi, siamo precisi per favore, e parliamo solo delle cose che conosciamo bene, altrimenti l'idea che diamo di noi è sempre sbagliata.

L'assitente sociale dipendente comunale non può fare la perizia di parte, ma per fortuna ci sono, anche se sono pochi, degli assitenti sociali libero professionisti, e loro possono fare la perizia di parte in quanto non hanno alcun mandato istituzionale.

Un avvocato può tranquillamente servirsi di questi professionisti come periti, come si serve di altri liberi professionisti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 22 feb 2010 - 1:47 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mer, 25 feb 2009 - 6:46 pm
Messaggi: 48
ma stiamo scherzandoo...non stiamo parlando di consulenze private!!ma di semplice indagine socio-familiare, che viene richiesta dal tribunale all'assistente sociale, del comune di residenza del minore, nel momento in cui si avvia un procedimento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 22 feb 2010 - 4:52 pm 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: dom, 03 feb 2008 - 10:08 am
Messaggi: 136
Località: toscana
carmen ha scritto:
ma stiamo scherzandoo...non stiamo parlando di consulenze private!!ma di semplice indagine socio-familiare, che viene richiesta dal tribunale all'assistente sociale, del comune di residenza del minore, nel momento in cui si avvia un procedimento.


Veramente nel secondo intervento frenk parlava proprio di una perizia di parte. Quindi un intervento che di regola si fa in regime libero professionale


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: mer, 24 feb 2010 - 12:07 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: ven, 19 feb 2010 - 7:22 pm
Messaggi: 3
carmen ha scritto:
ma stiamo scherzandoo...non stiamo parlando di consulenze private!!ma di semplice indagine socio-familiare, che viene richiesta dal tribunale all'assistente sociale, del comune di residenza del minore, nel momento in cui si avvia un procedimento.



Si Carmen, mi riferivo a queste indagini e precisamente volevo sapere , chiaramente in base alla tua esperienza, se E' AUTOMATICO IN QUESTI CASI ( L'ACCUSA E' FURTO AGGRAVATO) CHE IL TRIB. ORDINI ALL'ASSISTENTE SOCIALE DI RESIDENZA DEL MINORE DELLE INDAGINI SOCIO-FAMILIARE.. MA SOPRATTUTTO SE E' CERTO, SCONTATO, CHE DETTI ASSISTENTI SOCIALI VADANO A SCUOLA DELLA MINORE... anche se sò della discrezione ecc.?

c'è una prassi in merito, una procedura.... o tutta discrezione del pm?

GRAZIE DI NUOVO


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: mer, 24 feb 2010 - 3:57 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: mer, 24 dic 2008 - 6:40 pm
Messaggi: 87
è a discrezione del PM chiedere l'indagine socio familiare, non è automatico.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: gio, 04 mar 2010 - 7:06 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista
Avatar utente

Iscritto il: lun, 25 ago 2008 - 4:44 pm
Messaggi: 82
Cita:
MA SOPRATTUTTO SE E' CERTO, SCONTATO, CHE DETTI ASSISTENTI SOCIALI VADANO A SCUOLA DELLA MINORE... anche se sò della discrezione ecc.?


durante l'indagine disposta dal Tm ai servizi sociali, si prendono contatti a 360° con tutte le realtà significative per la minore, è soprattutto il testo mandato che definisce il maggior focus di attenzione dell'indagine
non ci sono procedimenti/prassi definite, ma solitamente l'indagine vede il raccordo con le insegnanti (garantendo privacy e discrezionalità)
solitamente la minore può essere osservata in ambiente scolastico ma è un compito affidato soprattutto a coloro che già la vedono tutti i giorni, senza quindi darne un rimando di osservazione a chi sta intorno.
lo spazio di colloquio tra minore e AS solitamente è costruito altrove, in luogo protetto da "occhi indiscreti.."

se posso chiederti qual'è il motivo di quest'ansia da parte dei genitori??


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 08 mar 2010 - 12:17 pm 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: lun, 08 mar 2010 - 11:26 am
Messaggi: 14
Nel caso in cui il Tribunale ritenga che ci siano gli elementi per avviare un procedimento nei confronti della minore, darà mandato alle a.s. presso il ministero ex grazia e giustizia ( e non quelle competenti territorialmente) di elaborare una relazione riguardante la personalità della minore e contenente una proposta riportante quale possibile esito, a giudizio della medesima, risulta essere più rispondente a quanto emerso dall'indagine- potrebbero quindi aprirsi diverse opzioni: perdono giudiziale, messa alla prova, ecc,
in alcuni tribunali sono state avviate interessanti sperimentazioni aventi oggetto la mediazione penale in campo minorile.
L'as del mgg una volta ricevuto il mandato, di solito, avvia una collaborazione con il servizio sociale territoriale e ha la possibilità di interloquire con tutti coloro ritenuti necessari per elaborare un quadro completo della personalità della ragazza.
verranno chiamati a colloquio sia la ragazza che i genitori.
Un eventuale ctp potrebbe essere proposta nel caso in cui il gp ritenga necessario acquisire ulteriori elementi, o nel caso in cui a vs giudizio alcuni elementi importanti siano stati emessi nella relazione finale
ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: lun, 22 mar 2010 - 5:19 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista
Avatar utente

Iscritto il: lun, 25 ago 2008 - 4:44 pm
Messaggi: 82
Cita:
Nel caso in cui il Tribunale ritenga che ci siano gli elementi per avviare un procedimento nei confronti della minore, darà mandato alle a.s. presso il ministero ex grazia e giustizia ( e non quelle competenti territorialmente) di elaborare una relazione riguardante la personalità della minore e contenente una proposta riportante quale possibile esito, a giudizio della medesima, risulta essere più rispondente a quanto emerso dall'indagine- potrebbero quindi aprirsi diverse opzioni: perdono giudiziale, messa alla prova, ecc,
in alcuni tribunali sono state avviate interessanti sperimentazioni aventi oggetto la mediazione penale in campo minorile.
L'as del mgg una volta ricevuto il mandato, di solito, avvia una collaborazione con il servizio sociale territoriale e ha la possibilità di interloquire con tutti coloro ritenuti necessari per elaborare un quadro completo della personalità della ragazza.
verranno chiamati a colloquio sia la ragazza che i genitori.


l'Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni USSM ha competenza se il minore si trova detenuto o in reggime di arresti domiciliari.
per quanto concerne il minore arrestato ma successivamente rilasciato, la Procura del TM incarica i Servizi Sociali del territorio per indagine e proposta di trattamento


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: mar, 23 mar 2010 - 8:49 am 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: lun, 08 mar 2010 - 11:26 am
Messaggi: 14
Cita:
l'Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni USSM ha competenza se il minore si trova detenuto o in reggime di arresti domiciliari.
per quanto concerne il minore arrestato ma successivamente rilasciato, la Procura del TM incarica i Servizi Sociali del territorio per indagine e proposta di trattamento




ma hai idea di come funziona un procedimento che vede imputato un minorenne?

Questi uffici si attivano nel momento in cui, a seguito di denuncia, un minore entra nel circuito penale ed accompagnano il ragazzo in tutto il suo percorso penale, dall’inizio alla fine.
La normativa di riferimento ( è suff. ad esempio leggere il disposto del decreto legislativo 28/07/1989 n 272 o più semplicemente visitare un qualsiasi sito di un ufficio ussm..) infatti prevede che la giustizia minorile si avvalga delle competenze specialistiche degli operatori appartenti all'USMM ( si sta parlando di minorenni) al fine di definire un procedimento di naturale penale che vede imputato un minorenne.
I colleghi/e forniscono assistenza ai minorenni autori di reato in ogni stato e grado del procedimento penale e predispongono la raccolta di elementi conoscitivi concernenti tali minorenni per l’accertamento della personalità, su richiesta del Pubblico Ministero, fornendo concrete ipotesi progettuali e concorrendo alle decisioni dell’Autorità Giudiziaria Minorile.
In altre parole il giudice , al fine di stabilire la pena da infliggere all'imputato o concludere in altra maniera il procedimento, conferisce mandato alle colleghe/i dell'ussm di redigere delle relazioni che tenendo in considerazione le specifiche personalità del minorenne, contengano -laddove se ne ravveda la necessità/adeguatezza- delle proposte di misure anche e sopratutto alternative alla detenzione: messa alla prova / perdono giudiziale / inserimenti in centri/comunità terapeutiche, ecc ecc. In tale indagine sono coadiuvate dai SS del territorio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: mar, 23 mar 2010 - 7:49 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista
Avatar utente

Iscritto il: lun, 25 ago 2008 - 4:44 pm
Messaggi: 82
sono as territoriale e mi occupo anche di tutela minori, da alcuni giorni l'ufficio dei servizi sociali del comune dove lavoro ha ricevuto mandato da Procura Rep. presso Tm, di indagine su situazione socio ambientale, osservazione e di formulazione considerazioni su proposta di trattamento per minore autore di reato.
lo stesso infatti è stato arrestato e rimesso in libertà.

sto raccogliendo dati in merito, ho sentito l'USSM competente che mi ha detto quanto nel messaggio precedente ho scritto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: assistenti sociali e privacy per i minori
MessaggioInviato: mer, 24 mar 2010 - 7:46 am 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: lun, 08 mar 2010 - 11:26 am
Messaggi: 14
Non volevo essere scortese, trovo questo forum particolarmente interessante,
il confronto tra operatori è sempre utile.
Bisogna però distinguere le situazioni:
Il caso descritto dall'avvocato si riferisce ancora alla fase istruttoria.
Qualcuno ha proposto querela, suppongo il titolare dell'attività commerciale, la procura c/o il Tm deve stabilire se procedere o meno:
il pm deve raccogliere delle "informazioni" per consentire al gip di decidere se ci sono gli elementi per imputare la minore per il reato ascrittole. In tale fase e in fase dibattimentale è competente l'ussm. Il gip poi sulla base delle informazioni del pm decide: nel caso negativo il procedimento viene archiviato, in caso positivo si va dal giudice e il giudice condanna o emette sentenza di proscioglimento.

La situazione cui tu ti riferisci è altro rispetto il quesito :
Nel caso da te descritto il minore è già stato processato - se chiedi di accedere agli atti del processo sicuramente troverai una indagine effettuata dall'ussm che descrive personalità del minore, ecc, indagine che potrebbe esserti utile nel caso in cui il minore sia sconosciuto ai Servizi- altrimenti non ci sarebbe un disposto della Procura.
Il processo è stato già celebrato, termina quindi la competenza dell'USSM.
La competenza passa quindi ai servizi Territoriali.

Se l'ussm ti ha detto altro rispetto ciò che ti ho descritto secondo me non è corretto, è tutto scritto nella normativa.
Ora io non so in che zona lavori tu, ma la legge è nazionale e quindi ha valore in tutto il territorio.
Ho avuto diverse e numerose esperienze simili a quelle descritte dall'avvocato e ti assicuro che la procedura è quella.
ciao


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list