Area Shopping su AssistentiSociali.org

AssistentiSociali.Org

Il portale italiano degli assistenti sociali
*

*

* *
  
Oggi è lun, 21 ott 2019 - 8:53 pm

Tutti gli orari sono UTC





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: mer, 27 mag 2009 - 11:24 am 
Non connesso
Baby Utente
Baby Utente

Iscritto il: ven, 20 apr 2007 - 12:37 pm
Messaggi: 18
Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??Rischio di Precariato??

Cosa ne Pensate?!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: mer, 27 mag 2009 - 2:05 pm 
Non connesso
Dotto
Dotto

Iscritto il: ven, 06 ott 2006 - 4:03 pm
Messaggi: 459
Scusa ma non capisco, spiegati meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: mer, 27 mag 2009 - 2:08 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: sab, 21 mar 2009 - 4:35 pm
Messaggi: 79
si nica... ormai moltissime a.s. sono precarie..... ma sono tantissime le a.s. DISOCCUPATE!!!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: gio, 28 mag 2009 - 5:46 am 
Non connesso
Malato per AssistentiSociali.org
Malato per AssistentiSociali.org
Avatar utente

Iscritto il: ven, 04 mag 2007 - 10:22 am
Messaggi: 1731
Località: Forlì
Mi ha molto colpito il titolo del topic, perchè proprio questo mese è uscito un articolo a firma mia sul "Notiziario SUNAS" dal titolo "assistenti sociali a rischio disoccupazione".

Per chi ha seguito qualche mio seminario sulla libera professione, sa che si tratta dell'analisi della ricerca fatta lo scorso anno sulle richieste/offerte di lavoro in tutta Italia.

IN ESTREMA SINTESI: il rischio c'è, se si considera il settore pubblico che è blindato. Il rischio è più basso se ci si allarga al settore privato. Inoltre "si lavora" se ci si spende sulle competenze e non sul titolo.

Insomma, ocxcorre capire che l'assistente sociale oggi non lavora più come "burocrate dietro la scrivania" (e meno male, dico io.....), ma come professionista dell'aiuto sul territorio.

Comunque, rimando a quell'articolo, per chi è interessato al tema.

Ugo Albano

_________________
Ugo Albano

=============================
CONTATTO DIRETTO:
http://digilander.libero.it/ugo.albano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: ven, 29 mag 2009 - 11:16 am 
Non connesso
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mar, 19 set 2006 - 7:49 pm
Messaggi: 6075
Località: Pordenone
tutti i laureati in Servizio Sociale troveranno lavoro come AS? Secondo me no.
Proviamo a pensare a quelli sfornati in Sicilia, per esempio, non troveranno mai tutti una collocazione nella propria regione.
Possono in alternativa migrare verso altre zone, ma non tutti vogliono o possono farlo.

Poi c'è la questione "crisi economica" che comporta un allargamento del precariato importanta in molti settori e quindi anche nel sociale.

Poi ci sono quelli che nonostante la laurea scoprono che non è il mestiere fatto per loro, magari dopo un periodo di lavoro precario.

Quindi chi trova lavoro? Non so.
Nel senso che non c'è uno standard, non si può dire trova lavoro un laureato con 110/110 e lode, oppure uno con la specializzazione, oppure uno studiosissimo, oppure -per assurdo- uno bello...
insomma per trovare lavoro ci vuole anche un pizzico di fortuna, essere al posto giusto ne momento giusto.

ma poi cosa intendiamo per lavoro? solo quello a tempo indeterminato in un Ente pubblico?
anche qui si apre un grande capitolo, soprattutto perchè non tutti riescono ad "incasellarsi" in un posto di lavoro "tradizionale", ma hanno bisogno di sperimentarsi in altri modi, magari sui paludosi terreni di frontiera.

Cosa volete per voi? Come vi vedete nel mondo del lavoro? queste sono domande utili per capire come orientarsi nel mondo del lavoro.
E, come ribadisce sempre Ugo, è sempre più fondamentale agire sull'acquisizione di competenze e soprattutto riuscire poi a dimostrare cosa si è in grado di fare o di imparare (evviva la flessibilità intesa come capacità di crescere giorno per giorno!)

_________________
Ash Nazg
-----------------------------
www.assistentisociali.org


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: ven, 29 mag 2009 - 11:42 am 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: mar, 19 mag 2009 - 6:29 pm
Messaggi: 194
Personalmente....sono molto ottimista....penso che chiunque VOGLIA fare l'assistente sociale prima o poi riesce nell'intendo!
Sempre personalmente io non miro al lavoro pubblico(per carità se viene solo quello oppure è precedente al poter fare qualcos'altro...ben venga) ma alla libera-professione....anche se paradossalmente è più difficile..poichè devi acquisire competenze per poi offrirsi al mercato(che so fare?perchè devono venire proprio da me?cosa posso offrire in più degli altri?)!
Io penso che è un buon modo per uscire dalla crisi!!!Cioè proporsi e sapersi autogestire nel lavoro!Purtroppo sono tutte parole poichè non ho molta esperienza...però a livello di idea c'è sicuramente....anzi dirò di più...è il mio pallino permanente!
Anche se troverò un lavoro pubblico....non smetterò mai di cercare qualcosa che possa aprirmi alla concorrenza del libero mercato...perchè è soprattutto qui che puoi dimostrare a te stesso quanto vali...poichè se non sei bravo...resti fuori...non c'è niente da fare!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: ven, 29 mag 2009 - 1:32 pm 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: sab, 21 mar 2009 - 4:35 pm
Messaggi: 79
il problema non è quello che un potenziale a.s. vuol fare, il problema è quanto pubblico e privato danno la possibilità di fare! Spesso, si viene chiamati "per conoscenza" (= RACCOMANDAZIONE)!
l'unico problema è questo!!!! Su questo tema sono furiosa! :evil:
non dico che il voto di laurea debba essere l'unico criterio di selezione, ma bisogna mettere tutto sulla bilancia! Credo che sia proprio la corruzione e la cattiva gestione del privato, prima ancora del pubblico, a creare insicurezza negli a.s.
Menica


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: ven, 29 mag 2009 - 2:25 pm 
Non connesso
Novizio
Novizio

Iscritto il: mar, 19 mag 2009 - 6:29 pm
Messaggi: 194
ma la raccomandazione è una cosa generale ormai..... :lol: quindi non la annovero più tra le cause discriminanti la nostra professione!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: ven, 29 mag 2009 - 4:00 pm 
Non connesso
Dormiente
Dormiente

Iscritto il: sab, 07 mar 2009 - 2:20 pm
Messaggi: 3
Ciao a tutti,
concordo pienamente con Asmc..il problema è :xcosa effettivamente ci offre o meglio NON offre il mondo del lavoro..è inutile ribadire che il pubblico sia diventato una utopia, e sinceramente non mi sfiora proprio l'idea di vedermi collocata in quella che ritengo "La Casta" (Il settore pubblico)...L'orrore ITALIANO è che anche il privato è x molti di noi inaccessibile, quando invece, il lavoro sociale nel nostro paese dovrebbe essere prioritario come altri settori..Nel Nordo europa sono molto più attrezzati, si investe, il welfare è tra le esigenze governative quotidianamente...nn è solo un termine propagandistico. Ci saranno sicuramente, anche lì le raccomandazioni, ma sinceramente quello che vedo nel nostro bel paese è mortificante....Si studia, si fatica...usciamo con la nostra bella laurea sotto braccio...xò le nostre aspettative verranno rinchiuse subito da lì a poco, in un bel cassetto...Ci alziamo certamente le maniche...(si deve pur sopravvivere) e CI ADATTIAMO a trovare quel che capita....l'importante poi è sognare con il reality di turno davanti alla tv...perché è questo quello che vuole il sistema. no?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Assistente Sociale: Rischio di Disoccupazione??
MessaggioInviato: dom, 31 mag 2009 - 7:50 am 
Non connesso
Apprendista
Apprendista

Iscritto il: sab, 21 mar 2009 - 4:35 pm
Messaggi: 79
allora domanda è: ci adattiamo al sistema "malato" oppure cerchiamo di "raddrizzare la barca che sta per affondare"???? Io personalmente credo che il merito continui a premiare, bisogna sudare, alzare la voce e aggiornarsi continuamente! Bisogna parlare, farsi conoscere, LOTTARE!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO
Grafica a cura di NazgDesign.com - Ottimizzazioni by I.T.A. Solution

News News  SitemapIndex SitemapIndex  RSS Feed RSS Feed  Channel list Channel list